Hard Brexit

Brexit, May: Gran Bretagna fuori dal Mercato unico europeo

Theresa May ha chiarito che la Gran Bretagna attuerà una Brexit senza mezzi termini in modo da poter limitare l'immigrazione e da segnare una discontinuità dall'Unione europea. I parlamentari di Westminster potranno tuttavia votare sull'accordo finale

LONDRA - Fuori dal mercato unico europeo e fuori dall'Ue, ma per gradi. La premier britannica Theresa May ha chiarito che la Gran Bretagna attuerà una Brexit senza mezzi termini in modo da poter limitare l'immigrazione e da segnare una discontinuità dall'Unione europea. I parlamentari di Westminster potranno tuttavia votare sull'accordo finale.

Due anni di tempo
"Posso confermarvi - ha dichiarato la premier in un discorso alla Lancaster House di Londra - che il governo sottoporrà l'accordo finale tra Regno Unito e Unione Europea al voto delle due camere prima che entri in vigore». Londra ora ha due anni per trattare sul divorzio a partire da quando invocherà l'articolo 50 del trattato di Lisbona, avviando le procedure ufficiali, o se ne andrà dalla Ue senza un accordo. May ha parlato di "un processo di attuazione per gradi». "Cercheremo di evitare un dannoso salto nel vuoto - ha detto May - e di favorire un accordo per una transizione per tappe nella nuova partenership fra Gran Bretagna e Ue".

Un accordo doganale con l'Ue
La premier vuole un accordo doganale con l'Ue, cosa che potrebbe implicare una membership "parziale" all'unione doganale. Poi May ha cercato di alleviare i timori che un taglio netto con Bruxelles possa causare duri contraccolpi economici: "Tutti gli indicatori economici sono stati più positivi del previsto. L'Fmi ha confermato che la nostra economia ha registrato una crescita più rapida del previsto l'anno scorso", ha sottolineato. La sterlina tuttavia ha avuto vita dura dopo la vittoria del Leave al referendum sulla Brexit del giugno scorso, ma ha reagito bene al discorso di May, cancellando le perdite dell'ultima settimana.