2 giugno 2020
Aggiornato 00:30
Stati Uniti

Donald Trump attacca ancora Biden e lo tratta da pedofilo

La macchina del Presidente americano continua a battere contro il presunto candidato presidenziale democratico alla Casa Bianca, Joe Biden e sul coronavirus: «Riapriremo presto, con o senza vaccino»

Il Presidente dell'americano, Donald Trump
Il Presidente dell'americano, Donald Trump ANSA

NEW YORK - La macchina di Donald Trump continua a battere contro il presunto candidato presidenziale democratico alla Casa Bianca, Joe Biden. Solo pochi giorni dopo aver lanciato una raffica di pubblicità digitali negative che mettevano in discussione l'acume mentale dell'ex vice presidente, il presidente Donald Trump ci è andato giù pesante questa mattina con un post su Instagram in cui senza troppi giri di parole dà del pedofilo a Biden.

Bloomberg vuole finanziare candidatura Biden

Il miliardario americano ed ex candidato alle primarie democratiche per la Casa Bianca Michael Bloomberg intende stanziare più di 250 milioni di dollari per sostenere la candidatura di Joe Biden, scrive la CNBC. Ad aprile sia Biden che Trump hanno raccolto circa 60 milioni di dollari, ma Trump e i Repubblicani godono di un vantaggio finanziario notevole. La campagna di Biden non ha commentato la notizia.

Trump ritwitta titolo articolo contro Obama

Il presidente americano Donald Trump si trova nella residenza presidenziale di Camp David dove fin da questa mattina presto piedi è molto impegnato a twittare e a ritwittare. Forse il più rilevante finora è un riferimento alla sua ormai guerra aperta al suo predecessore Barack Obama. Nello specifico il 45esimo presidente degli Stati Uniti ha retwittato un titolo di un articolo: «Il fatto è che abbiamo già prove decisamente convincenti che l'amministrazione Obama ha tenuto una condotta scorretta più di quanto abbiamo mai fatto per aver aperto le indagini sulla collusione russa». Trump ha poi twittato: «Così vero!».

Trump: «Riapriremo presto, con o senza vaccino»

Il presidente Donald Trump ha promesso che gli Stati Uniti riapriranno che ci sia o non ci sia un vaccino, ma si è detto convinto che un vaccino verrà comunque trovato entro la fine dell'anno. Trump ha paragonato il progetto del vaccino, soprannominato «Operation Warp Speed», alla corsa contro il tempo durante la Seconda Guerra Mondiale per produrre le prime armi nucleari al mondo.

Ma Trump ha chiarito che anche senza un vaccino, gli americani devono iniziare a tornare alle loro vite normalmente. Parlando alla conferenza stampa del Rose Garden della Casa Bianca venerdì, Trump ha affermato che il progetto inizierà con studi su 14 promettenti candidati al vaccino per la ricerca e l'approvazione accelerate. «Un enorme sforzo scientifico, industriale e logistico diverso da qualsiasi cosa il nostro Paese abbia visto dal Progetto Manhattan».

USA pronti a ripristinare finanziamenti ridotti all'OMS

L'amministrazione Trump è pronta a ripristinare finanziamenti parziali all'Organizzazione mondiale della sanità, secondo quanto riportato da Fox News venerdì scorso, citando una bozza di lettera. L'amministrazione Trump «accetterà di pagare fino a ciò che la Cina versa in contributi » all'OMS, si leggerebbe nella bozza citata da Fox News.

Trump ha sospeso i contributi degli Stati Uniti all'OMS il 14 aprile, accusandolo di promuovere la «disinformazione» della Cina sull'epidemia di coronavirus .I funzionari dell'OMS hanno negato le affermazioni e la Cina ha insistito sul fatto che il suo comportamento è stato trasparente e aperto.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal