19 marzo 2019
Aggiornato 04:30
Vertice di Marrakesh

Cile: «Migrare non è un diritto umano»

Al via oggi a Marrakesh il vertice per adesione ad accordo ONU. Il Cile non firmerà il Global Compact

Cile: «Migrare non è un diritto umano»
Cile: «Migrare non è un diritto umano» ANSA

MARRAKESH - «Il Cile non firmerà il Global Compact, l'accordo Onu sulla migrazione». Lo ha annunciato il ministro dell'Interno cileno, Rodrigo Ubilla, in un'intervista al quotidiano El Mercurio, precisando che «il governo del Cile ha deciso che non parteciperà al vertice di Marrakesh», in programma oggi e domani, in cui i leader mondiali aderiranno all'intesa frutto di due anni di negoziati alle Nazioni Unite.

POSIZIONE CHIARA - «La nostra posizione è chiara - ha aggiunto Ubilla - noi abbiamo detto che la migrazione non è un diritto umano. I paesi hanno il diritto di stabilire i criteri di ingresso per i cittadini stranieri».
Il governo di centrodestra del presidente Sebastian Piñera, insediato lo scorso marzo, è arrivato al potere promettendo un inasprimento delle misure sulla migrazione.