23 gennaio 2019
Aggiornato 12:00
Amministrazione Trump

Il favorito a succedere a Kelly lascia la Casa Bianca

Ayers, 36 anni, capo dello staff del vicepresidente Mike Pence ha twittato ieri la decisione di lasciare. Trump: «Deciderò presto»

Il Presidente americano, Donald Trump
Il Presidente americano, Donald Trump ANSA

WASHINGTON - Nick Ayers, per molti il successore designato di John Kelly a capo dello staff della Casa Bianca, sostenuto dal presidente USA Donald Trump per l'incarico, ha deciso di lasciare l'amministrazione americana alla fine dell'anno. Ayers, 36 anni, capo dello staff del vicepresidente Mike Pence ha twittato ieri la decisione di lasciare: «Me ne andrò alla fine dell'anno ma lavorerò nella squadra #MAGA per promuovere la causa», ha scritto facendo riferimento alla campagna di Trump.

LA DECISIONE SPETTA A TRUMP - «Ringrazio Donald Trump, il vicepresidente e i miei colleghi per l'onore di aver servito la nostra nazione alla Casa bianca», ha concluso. Sabato Trump aveva annunciato che Kelly lascerà l'incarico e poco dopo la decisione di Ayers il presidente americano ha twittato di essere «in procinto di parlare con persone molto importanti per la posizione di capo dello staff alla Casa Bianca. Sono state fatte circolare fake news in cui si parlava con certezza di Nick Ayers, una persona eccezionale che sarà sempre con la nostra strategia #MAGA. Prenderò una decisione presto».

AYERS «SCETTICO» - Secondo una fonte citata dal Washington Post, Ayers si era detto «scettico» di prendere il posto di Kelly a causa delle tensioni dovute al Russiagate e del pugno di ferro tenuto dal suo predecessore.
Secondo i ben informati per la sostituzione sono in corsa il direttore dell'Ufficio di gestione del bilancio Mick Mulvaney e il deputato repubblicano Mark Meadows, leader del House Freedom Caucus di estrema destra, secondo il WP.