Arrestato l'autista

Terrore ad Amsterdam: auto sulla folla alla stazione centrale

Un'altra ondata di panico ha travolto il continente europeo per alcune ore, appena si è diffusa la notizia di quanto accaduto nella città di Amsterdam dove un'automobile ha travolto diversi pedoni

Ad Amsterdam un'auto ha travolto la folla alla stazione centrale.
Ad Amsterdam un'auto ha travolto la folla alla stazione centrale. (ANSA)

AMSTERDAM - Momenti di paura alla stazione ferroviaria centrale di Amsterdam, dove un'auto è piombata sulla folla di pedoni mentre fuggiva dalla polizia. Secondo l'ultimo bilancio, otto persone sono rimaste ferite e l'uomo alla guida del veicolo è sotto interrogatorio della polizia, che lo ha arrestato sul posto. Diversi testimoni hanno pubblicato sui social network foto e video che mostrano i feriti curati a terra, vicino alla macchina, che sarebbe piombata sulla gente dopo essere entrata in una zona pedonale dove è interdetto l'accesso alle auto. Il conducente ha cercato di scappare quando gli agenti si sono avvicinati per fermarlo. La polizia ha indicato, poco dopo le 22, che il sospetto «non sembra aver agito deliberatamente», ossia non puntava le persone per compiere un attentato ma semplicemente voleva evitare il controllo di polizia. Tuttavia, soprattutto dopo l'ultimo attentato a London Bridge, questo evento ha generato in tutta Europa un'altra ondata di panico.

L'auto è piombata sui pedoni
Dopo essere piombata sui pedoni, l'auto è finita contro una barriera di cemento armato e ha interrotto la sua folle corsa con il parabrezza in frantumi. L'uomo alla guida è stato bloccato e condotto in una stazione di polizia per essere interrogato, mentre gli agenti perquisivano l'auto con le unità cinofile. Gli agenti hanno riferiti che due feriti sono stati portati in ospedale con lesioni gravi; l'incidente è avvenuto verso le 21 locali. Gli agenti hanno aperto un'inchiesta per capire perché la vettura si trovasse in un'area interdetta, dove non era autorizzata a circolare.

Non è stato un attentato
La stazione è rimasta aperta dopo l'incidente e il traffico ferroviario non ha subito ripercussioni, anche se un ingresso vicino al luogo dello schianto dell'auto è stato chiuso al traffico. Dopo circa un'ora è ripreso anche il servizio dei tram. Benché la dinamica ricordi molto da vicino gli attentati di Londra, Nizza e Berlino rivendicati dal terrorismo islamico, in cui i veicoli sono stati trasformati in armi micidiali per uccidere innocenti, gli elementi finora raccolti non fanno pensare ad un attentato. In queste ore l'allerta resta comunque massima in tutto il continente europeo.