25 febbraio 2020
Aggiornato 12:30
Domani Le Pen a Mosca

Lavrov: «Trump e Le Pen? Non populisti, ma realisti»

l ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha dichiarato che politici come Marine Le Pen e Donald Trump, più che populisti, sono realisti o no global

MOSCA - Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha detto che non definirebbe il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il candidato per l'Eliseo Marine Le Pen «marginali». «Donald Trump o Marine Le Pen? Non li chiamerei marginali, se non altro perché sono pienamente integrati nei principi che sono alla base del funzionamento degli Stati americani e francesi», ha dichiarato il ministro russo, sottolineando che la parola «populista» non è adatta anche per le caratteristiche delle loro politiche, notando che Trump e Le Pen sono piuttosto «realisti o no global».

Le Pen a Mosca
Il candidato del Front National Alla presidenza francese, Marine Le Pen, si recherà domani a Mosca nell'ambito dei un programma di cooperazione parlamentare , lo riferisce l'agenzia russa Ria Novosti.

Bufera su Fillon e occhi su Putin
Nelle scorse ore, un altro candidato all'Eliseo è finito nel mirino dei media per la sua presunta vicinanza al Cremlino.  Hanno fatto scalpore, infatti, le notizie di pagamenti a Francois Fillon per organizzare incontri tra Vladimir Putin e uomini d'affari, notizie che, a detta del portavoce del Cremlino Dmitri Peskov, "francamente sembrano un'invenzione, quello che chiamiamo fake news»«Francamente, per queste cose non servono mediazioni, sono cose di prassi», ha aggiunto il capo dell'ufficio stampa presidenziale russo. Lo riporta Ria Novosti.

I fatti
Secondo Le Canard Enchainé, nel 2015 Francois Fillon avrebbe agito da intermediario tra un cliente della sua società di consulenza «2F Conseil», Vladimir Putin e l'ad di Total. Per questa e simili consulenze, avrebbe ricevuto 50mila dollari. Putin e l'amministratore delegato di Total, Patrick Pouyanne (ex capo dello staff di François Fillon quando era ministro delle Telecomunicazioni) si sarebbero incontrati a margine del Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo nel giugno 2015.