20 ottobre 2019
Aggiornato 08:30
Premier: ma potrebbe essere in uso da truppe Assad o da curdi

Siria, Ankara: il drone abbattuto è russo

L'aereo senza pilota abbattuto venerdì dall'aviazione di Ankara nello spazio aereo turco vicino alla Siria, secondo Ankara, è di fabbricazione russa

MOSCA - L'aereo senza pilota abbattuto venerdì dall'aviazione di Ankara nello spazio aereo turco vicino alla Siria è «di fabbricazione russa». Lo ha dichiarato oggi il premier turco Ahmet Davutoglu come riportano i media arabi. Mosca aveva informato Ankara che il drone non apparteneva all'aviazione russa.

Potrebbe essere di Assad o dei curdi
Parlando in diretta tv, il primo ministro turco ha spiegato che il velivolo potrebbe appartenere alle forze governative del regime del presidente siriano Bashar al Assad oppure a qualche unità militare del Partito dell'Unione democratica curda, braccio armato delle unità di Difesa del popolo curdo in Siria. Il premier ha quindi affermato che l'abbattimento dell'aereo «ha avuto un affetto deterrente».

Sconfinamento
Nei giorni scorsi, infatti, le forze armate della Turchia hanno riferito che l'aviazione ha abbattuto un drone che aveva sconfinato in territorio turco dalla Siria. Le forze armate in precedenza avevano parlato di un jet e avevano dichiarato che l'abbattimento era avvenuto dopo che il velivolo era stato avvertito tre volte, in linea con le regole d'ingaggio di Ankara. 

(Con fonte Askanews)