19 giugno 2019
Aggiornato 15:30
Ancora latitante il principale sospettato

Attentato Bangkok, libero uno degli uomini che s'erano costituiti

La polizia tailandese ha annunciato oggi di aver rilasciato, dopo averlo interrogato, uno degli uomini che si erano costituiti dopo che si era riconosciuto nelle immagini della tv a circuito chiuso riprese nei momenti immediatamente precedenti all'esplosione

BANGKOK (askanews) - La polizia tailandese ha annunciato oggi di aver rilasciato, dopo averlo interrogato, uno degli uomini che si erano costituiti dopo che si era riconosciuto nelle immagini della tv a circuito chiuso riprese nei momenti immediatamente precedenti all'esplosione di lunedì davanti a un tempio induista di Bangkok in cui sono morte 20 persone.

Rilasciato
L'uomo, un tailandese, si era consegnato dopo che contro di lui era stato spiccato un mandato di cattura perché era stato riconosciuto nelle immagini. Il portavoce della polizia reale Prawut Thavornsiri ha riferito ai giornalisti che «ha incontrato la polizia ed è stato rilasciato». Un secondo uomo ripreso negli stessi fotogrammi, un cinese, sarebbe irreperibile, ma per la polizia probabilmente neanche lui è coinvolto. Il principale sospettato, di cui è stato diffuso l'identikit ieri, è ancora latitante.