17 febbraio 2020
Aggiornato 19:30
La dichirazione

Putin: La Russia non vuole la guerra

Il Presidente russo ha detto che il Paese è in grado di affrontare ogni sfida ma senza essere trascinato in una costosa corsa alle armi

MOSCA - La Russia è in grado di rispondere a qualsiasi sfida proveniente da altri Paesi senza essere trascinata in una costosa corsa agli armamenti. L'ha affermato oggi, secondo quanto riferisce l'agenzia di stampa Interfax, il presidente Vladimir Putin, mentre resta alto il livello della polemica con l'Occidente sulla vicenda ucraina.

LA RUSSIA NON MINACCIA NESSUNO - «Noi non ci faremo trascinare in una costosa corsa agli armamenti. La Russia non minaccia nessuno e cerca di gestire tutti i punti che possono essere portati al tavolo negoziale. Noi continueremo ad agire in questo modo e manterremo questa politica», ha detto Putin in una riunione con la Commissione militare-industriale. «Noi vediamo altri Stati che apertamente fanno le loro rivendicazioni geopolitiche e non la smettono d'interferire apertamente negli affari interni di stati indipendente, e nel farlo, aumentano e perfezionano i loro arsenali militari», ha detto ancora Putin. «Noi - ha aggiunto - possiamo rispondere a questa sfida, senza essere trascinati in una costosa corsa agli armamenti».