16 ottobre 2019
Aggiornato 01:30
Crisi mediorientale

Anp: «Se Israele accoglie i negoziati deve congelare le colonie»

Il negoziatore palestinese Saeb Erakat: «E' esattamente ciò che chiede il Quartetto»

RAMALLAH - La risposta dei palestinesi all'annuncio formale di Israele di accogliere il piano del Quartetto per rilanciare le trattative di pace non si è fatta attendere: se lo Stato ebraico accetta la proposta del Quartetto, ciò significa che deve congelare le colonie.
«Se accetta la proposta del Quartetto, allora deve annunciare il blocco delle colonie e accettare le frontiere del 1967 perchè è esattamente questo che chiede il Quartetto», ha ribadito il negoziatore palestinese Saeb Erakat.

Oggi l'ufficio del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, ha annunciato che lo Stato ebraico «accoglie con favore» la proposta del Quartetto mediorientale di riavviare i negoziati di pace «entro un mese e senza precondizioni». Israele ha aggiunto, tuttavia, di avere «alcune riserve» sul piano proposto, che esporrà durante le trattative.
Il Quartetto formato da Stati Uniti, Ue, Onu e Russia ha proposto una ripresa delle trattative di pace con l'obiettivo di arrivare a un accordo finale entro il 2012.