26 giugno 2022
Aggiornato 22:30
Dopo il terremoto di martedì scorso

L'Obelisco di Washington chiuso per danni

Chiusi anche il Lincoln Memorial e il Jefferson Memorial. Nuova scossa di terremoto di magnitudo 4.5 sulla costa est

NEW YORK - Il terremoto di magnitudo 5,9 sulla scala Richter, che martedì ha colpito la costa est degli Stati Uniti, ha disseminato il panico a Washington, ma non ha causato vittime nè danni di rilevo ai palazzi. A farne le spese è stato però il Washington Monument, l'obelisco di marmo dedicato a George Washington, il primo presidente degli Stati Uniti. Con 190 metri di altezza, la costruzione più alta della capitale americana ha risentito delle scosse sismiche, che hanno provocato una frattura nella parte superiore del monumento. In un'intervista al Washington Post, Bill Line, portavoce del National Park Service, l'agenzia federale che si occupa dei parchi e dei monumenti nazionali, ha confermato che il Washington Monument e la piazza su cui sorge resteranno chiusi a tempo indeterminato.

Altri i monumenti chiusi - Gli altri monumenti del National Mall che sono stati chiusi temporaneamente per ulteriori accertamenti dopo il terremoto sono Lincoln Memorial, l'edificio a forma di tempio dorico dedicato al presidente Abraham Lincoln, e il Jefferson Memorial, la costruzione in stile neoclassico con cupola e colonne ioniche dedicata al presidente Thomas Jefferson. Il nuovo monumento dedicato a Martin Luther King, che verrà inaugurato ufficialmente questo fine settimana, resterà aperto.

Nuova scossa di terremoto di magnitudo 4.5 sulla costa est - Una nuova scossa di magnitudo 4.5 è stata avvertita oggi sulla costa orientale degli Stati Uniti, due giorni dopo uno dei terremoti più forti registrato nella zona orientale del Paese. Lo ha annunciato l'Istituto americano di geofisica (Usgs), precisando che l'epicentro è stato localizzato a 8 chilometri a sud di Mineral, in Virginia, lo stesso del sisma di magnitudo 5.8 di martedì scorso, ossia 133 chilometri a sud-ovest di Washington.
Stando a quanto riferito dai media locali, il sisma è stato avvertito dagli abitanti di Washington e del Maryland.