5 dicembre 2020
Aggiornato 05:30
Trading

L’analisi di TRADE.com sul declino del dollaro USD

La politica monetaria espansiva della Fed può indebolire il dollaro. Gli investitori cercano un rendimento più elevato altrove

Trading online
Trading online Pixabay

Negli ultimi sei mesi il dollaro statunitense ha continuato a perdere valore rispetto ad altre valute e in particolare all’euro. Come si vede nel grafico di BloombergMarkets, il valore del dollaro è’ passato da un massimo di circa 0.92 euro ad un valore attuale di circa 0.86 euro.

Come si puo’ capire il forex facilmente?

Per capire meglio come funziona il Forex, andiamo a vedere come sono definite le negoziazioni forex su TRADE.com. TRADE.com e’ un broker di lunga data e dichiara che «Forex è essenzialmente un mercato liquido di coppie di valute che reagiscono alle notizie globali, gli eventi e le politiche economiche. Dal momento che le valute del mondo competono tra di loro, trader, aziende, fondi d'investimento e case d'investimento cercano di fare trading sulla volatilità data dalla fluttuazione della valuta.»

Grafico
Grafico (Buzzdealer)

Essenzialmente il Forex consiste nel scambio di due valute al fine di ottenere un guadagno. Nel grafico precedente, abbiamo visto come il dollaro USA (USD) stia perdendo valore rispetto all’Euro (EUR). Concretamente, ecco la differenza nello scambio EUR/USD:

  • Aprile 2020: 100 euro = 108 USD
  • Settembre 2020: 100 euro = 116 USD

Cosa ha causato il declino del dollaro? Come cavalcare questo trend?

Cosa ha causato il declino del dollaro?

Una varietà di fattori economici può contribuire al deprezzamento del dollaro USA. I più importanti includono la politica monetaria, l'aumento dei prezzi o dell'inflazione, e la crescita economica.

Politica monetaria

Negli Stati Uniti, la Federal Reserve attua politiche monetarie per aumentare o diminuire i tassi di interesse. Ad esempio, se la Fed abbassa i tassi di interesse o implementa misure di allentamento quantitativo come l'acquisto di obbligazioni, il valore del dollaro scende rispetto ad altre valute dove non vengono implementate le stesse politiche.

Inoltre, gli investitori cercano gli investimenti più redditizi, ovvero i tassi di interesse più elevati. Se la Fed riduce i tassi, i rendimenti obbligazionari diminuiscono. Con tassi più bassi negli Stati Uniti, gli investitori trasferiscono il loro denaro in altri paesi che offrono tassi di interesse più elevati. Il risultato è un indebolimento del dollaro rispetto alle valute dei paesi che offrono tassi di interesse più elevati.

Inflazione

L'inflazione è il ritmo di crescita dei prezzi in un'economia. Relativamente parlando, un'inflazione più alta deprezza la valuta perché l'inflazione significa che il costo dei beni e dei servizi è in aumento. L'aumento dei prezzi può far diminuire la domanda.

Crescita Economica

Le economie forti tendono ad avere valute forti. Le economie deboli tendono ad avere valute deboli. Il calo della crescita e dei profitti aziendali può indurre gli investitori a portare il loro denaro altrove. La riduzione dell'interesse degli investitori in un determinato paese può indebolire la sua valuta. Quando gli speculatori valutari vedono o anticipano l'indebolimento, possono scommettere contro la valuta, facendola indebolire ulteriormente.

Grafico (Buzzdealer)

Come cavalcare questo trend?

Il valore della valuta è influenzato da un gran numero di fattori. Il deprezzamento del dollaro USA rispetto ad un'altra valuta dipende dalle politiche monetarie di entrambe le nazioni, dalle bilance commerciali, e da molti altri fattori. Per questo e’ molto difficile prevedere correttamente l’andamento della coppia EUR/USD nei prossimi mesi.

Nonostante questo, e’ possibile trade a favore o contro questo trend tramite le negoziazioni forex su TRADE.com. Come recensito su dailyforex.com, TRADE.com offre negoziazioni forex sulle principali valute e su valute meno conosciute e per questo definite esotiche.

La questione se il deprezzamento della valuta sia buono o cattivo dipende in gran parte dalla prospettiva. Ma come trader e’ possibile operare in entrambi i casi con posizioni long o short.