17 ottobre 2019
Aggiornato 07:00
Spagna

Economia spagnola e opportunità di lavoro

Per quel che riguarda i lavoratori italiani, il maggior numero di offerte professionali ha a che fare con il settore della ristorazione

Economia spagnola e opportunità di lavoro
Economia spagnola e opportunità di lavoro Optimamente

L'economia della Spagna ha superato quella italiana. Il sistema-paese iberico, infatti, si contraddistingue per un livello di efficienza più elevato rispetto al nostro, non solo perché il sistema governativo e politico è più stabile, ma anche perché la macchina amministrativa e statale e migliore. Per quanto le tendenze separatiste e autonomiste non siano ancora sopite, poi, a Madrid e dintorni possono vantare una maggiore capacità di far fruttare e investire i fondi europei a disposizione, soprattutto per quel che riguarda la modernizzazione e lo sviluppo delle infrastrutture, e senza dimenticare le modalità con le quali sono state salvate le banche prima del bail-in.

Il confronto tra Italia e Spagna

Non stupisce, allora, che molti lavoratori italiani decidano di abbandonare lo Stivale per tentare la fortuna e intraprendere una carriera a Barcellona, in Andalusia o nelle Canarie. Il nostro Paese è più forte nella ricchezza privata e, dal punto di vista economico, nell'export e nella manifattura, ma viene sovrastato in altri ambiti. La Spagna, per esempio, può ostentare con orgoglio il record continentale relativo alla produzione di frutta, e batte l'Italia anche in relazione al numero di pernottamenti da parte di turisti in arrivo dall'estero. 

Il costo della vita

In linea di massima, in Spagna il costo della vita è più basso rispetto a quanto si registra in Italia, fermo restando che da una regione all'altra si possono riscontrare differenze molto consistenti. La città più cara in assoluto è senza dubbio Barcellona: nel capoluogo catalano si possono spendere fino a 800 euro al mese per prendere in affitto un appartamento di dimensioni medie, senza contare i costi per le utenze. Un po' meno impegnativa, almeno a livello economico, è Madrid, dove per lo stesso tipo di appartamento la cifra richiesta è di un centinaio di euro in meno. In città come Valencia o Bilbao si può arrivare a fine mese senza difficoltà anche con uno stipendio che non supera i mille euro. 

Cosa bisogna sapere prima di andare a lavorare in Spagna

Madrid, dunque, ha saputo superare la grave crisi economica di cui è stata vittima a partire dal 2009, in virtù di una fase di ripresa economica che è stata sì faticosa ma anche positiva. Il merito deve essere attribuito, tra l'altro, agli incentivi statali che sono stati destinati al settore del turismo, così come alle politiche attive del lavoro. L'ambito turistico da sempre costituisce una delle colonne fondanti dell'economia del Paese. Chi ha in mente di trasferirsi in Spagna per lavoro non può che cominciare leggendo questa guida per scrivere un curriculum vitae in spagnolo: https://www.onlinecv.it/curriculum-vitae-in-spagnolo/

Come cercare lavoro

Ma quali sono gli accorgimenti che vale la pena di adottare per mettersi alla ricerca di un lavoro in Spagna? Può essere utile passare nella città di destinazione un breve periodo di vacanza, utile per entrare in contatto con la cultura e il mood del luogo, ma anche per imparare a orientarsi. Il turismo, come si è già accennato, è il settore che si contraddistingue per la maggiore offerta di lavoro, ma ci sono anche altri ambiti che meritano di essere esplorati: per esempio, quello della biotecnologia e quello delle energie rinnovabili. L'acquacoltura, i trasporti, le telecomunicazioni e il campo farmaceutico sono ulteriori opzioni da non trascurare, ovviamente a condizione di possedere le competenze del caso.

Gli italiani possono trovare lavoro in Spagna?

Per quel che riguarda i lavoratori italiani, il maggior numero di offerte professionali ha a che fare con il settore della ristorazione. Così come da noi, anche in Spagna sia Linkedin che Facebook sono strumenti utili per farsi conoscere e ottenere una certa visibilità. Testate come Segundamano e El mercato de Trabajo mettono a disposizione un grande assortimento di inserzioni da consultare. Va ricordato, infine, che per trasferirsi in Spagna in modo definitivo c'è bisogno del cosiddetto documento de empadronamiento, che serve anche per ottenere un regolare contratto di lavoro.