13 luglio 2020
Aggiornato 17:00
il debutto di blue planet earth

Arriva la moneta da 5 euro. Ma vale solo in Germania

Sembra incredibile, ma è tutto vero: una moneta da 5 euro che ne vale 15,50. Si chiama Blue Planet Earth ed è un oggetto da collezione, anche se può essere spesa come qualsiasi altra valuta

ROMA – Arriva la moneta da cinque euro, ora disponibile presso le banche tedesche. L'ha coniata la Bundesbank e i primi 250.000 esemplari sono stati già prenotati dai collezionisti, che per avere questa rarità sono stati disposti a pagarla oltre tre volte il suo valore di mercato.

Una moneta da 5 euro che ne vale 15,50
Sembra incredibile, ma è tutto vero. Una moneta da 5 euro che ne vale 15,50. E' quello che è successo nei giorni scorsi in Germania, dove il Bundesbank ha deciso di coniare il nuovo formato da collezione in 250.000 esemplari, che sono letteralmente andati a ruba. I collezionisti, infatti, li hanno già prenotati tutti al costo di 15,50 euro l'uno, pagando ogni moneta oltre tre volte il suo reale valore.

Blue Planet Earth
Sta di fatto che la nuova moneta è unica, molto bella e a prova di contraffazione: da un lato c’è l’aquila, simbolo ufficiale del paese, dall’altro lato un planisfero. I tedeschi l'hanno chiamata «Blue Planet Earth», pesa 9 grammi e ha un diametro di 27,25 millimetri, con un anello centrale blu a prova di imitazione. La vendita è limitata ad una sola moneta al giorno per persona, ed è destinata soprattutto ai collezionisti. Ma potrà essere spesa esattamente come le altre.

Un oggetto da collezione
La particolarità, però, è che potrà circolare esclusivamente in Germania perché ha valore solo sul territorio tedesco: perciò, se per caso vi capitasse di trovarvi da quelle parti e veniste in possesso di questa speciale valuta, assicuratevi di spenderla prima di rientrare in patria, perché una volta fuori dal paese sarà soltanto un oggetto da collezione senza avere più la capacità di incrementare le disponibilità economiche del vostro portafogli. E' bene ricordare che ufficialmente il valore delle monete continuerà a fermarsi a due euro.