27 luglio 2021
Aggiornato 01:00
Rinnovabili

Sunroof il «Google maps» degli impianti fotovoltaici che ti dice quanto può produrre il tuo tetto

Gli utenti, dopo aver inserito l'indirizzo della propria abitazione, ricevono un'analisi personalizzata basata sulla quantità di luce solare che riceve. Per calcolare il dato il sistema utilizza diverse fonti: le immagini aeree della zona, il modello in 3d della copertura, tutte le posizioni del sole durante l'anno, una raccolta storica di dati meteorologici

WASHINGTON – Quanta energia si può produrre dal tetto di casa con un impianto fotovoltaico? La risposta arriva da «Sunroof», il «Google Maps» dedicato agli impianti solari, lanciato in questi giorni dal colosso di Mountain View.

UN'ANALISI PERSONALIZZATA - Per ora il nuovo progetto di Google ha mappato solo tre aree degli Stati uniti: le città di Boston (Massachussets), di Fresno (California) e la baia di San Francisco (California). Gli utenti, dopo aver inserito l'indirizzo della propria abitazione, ricevono un'analisi personalizzata del tetto basata sulla quantità di luce solare che questo riceve. Per calcolare il dato Sunroof utilizza diverse fonti: le immagini aeree della zona prese da Google, il modello in 3d del tetto, tutte le posizioni del sole durante l'anno, una raccolta storica di dati meteorologici (temperatura, precipitazioni etc.). Inoltre il sistema prende in considerazione anche le ombre che possono andare a interferire con la produzione dei pannelli, prodotte da alberi ed edifici adiacenti.

OBIETTIVO INDIPENDENZA ENERGETICA - Una volta fatta la lettura del tetto, Sunroof è in grado anche di fornire consigli su come realizzare l'impianto, in modo che sia il più efficiente ed efficace possibile. L'obiettivo dichiarato di Google è quello di spingere gli utenti a installare pannelli in modo da soddisfare il 100 per cento o quasi del proprio fabbisogno elettrico, senza andare oltre. Il motore di ricerca infatti ha sottolineato che se da una parte l'autoproduzione è un ottimo investimento, che si ripaga con bollette sempre meno salate, dall'altra produrre energia solare per venderla ad altri non è conveniente. Una volta fatta l'analisi del tetto e proposto l'impianto ideale per la propria casa Sunroof può fare anche un'ulteriore passo: mettere in contatto gli interessati con le imprese che si occupano di impianti fotovoltaici della zona.