10 dicembre 2019
Aggiornato 13:30
Moneta elettronica

American Express, utili in aumento del 12% nel IV trimestre

Utili superano le attese, ma il fatturato è deludente. Su base annuale, il giro d'affari è stato di 29,96 miliardi di dollari, in rialzo del 9 per cento dai 27,58 miliardi del 2010

NEW YORK - Nel quarto trimestre del 2011, American Express ha registrato un rialzo degli utili del 12 per cento grazie a un aumento della spesa dei clienti, che non ha risentito dell'alto tasso di disoccupazione. Questo perché, come spiegano gli analisti, gli utenti della banca sono soprattutto aziende e privati benestanti.
Gli utili hanno raggiunto così 1,19 miliardi di dollari, o 1,01 dollari per azione, da 1,06 miliardi, o 88 centesimi per azione, dell'anno precedente. Cresce anche il fatturato netto del 6,9 per cento a 7,74 miliardi di dollari. Gli analisti si aspettavano 98 centesimi per azione di utili e un giro d'affari pari a 7,92 miliardi di dollari. I clienti della banca hanno superato i timori dovuti all'altalena del mercato finanziario e hanno aumentato i livelli di investimento e spesa dopo le esitazioni dell'anno scorso. Questo ha fatto salire il portafoglio prestiti della banca del 4 per cento rispetto all'anno precedente.

Su base annuale, il giro d'affari è stato di 29,96 miliardi di dollari, in rialzo del 9 per cento dai 27,58 miliardi del 2010. I profitti, invece, hanno raggiunto 4,9 miliardi di dollari, o 4,09 dollari per azione, in rialzo del 22 per cento rispetto ai 4,05 miliardi, o 3,35 dollari per azione, dell'anno precedente.