28 marzo 2020
Aggiornato 19:30
I dati della Commissione UE

PIL Italia +0,1% nel 2012, +0,7% nel 2013

Previsioni autunno: Deficit 2,3% nel 2012, debito stabile al 120,5%

ROMA - L'Italia nel 2012 avrà una crescita economica quasi azzerata con un incremento del Pil limitato allo 0,1%, che salirà al +0,7% nel 2013. E' la stima formulata dalla Commissione Europea nelle Previsioni di Autunno che segnano una drastica revisione al ribasso rispetto al +1,3 stimato per il prossimo anno nelle Previsioni di Primavera.

L'Italia nel 2012 registrerà inoltre un deficit pubblico in calo al 2,3% del Pil che, a politiche invariate, scenderebbe ulteriormente all'1,2% l'anno successivo mancando così il programmato pareggio di bilancio. Secondo le stesse previsioni il debito pubblico resterà stabile nel 2012 al 120,5% del Pil con un calo l'anno successivo, sempre a politiche invariate, al 118,7%.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal