27 novembre 2021
Aggiornato 22:00
Consumi alimentari

I Campani spendono a tavola il 36% in più dei trentini

E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat sui consumi delle famiglie nel 2010

ROMA - Le famiglie campane spendono per la tavola il 36 per cento in più di quelle trentine e si posizionano al top della classifica italiana con 521 euro al mese per il solo acquisto di alimenti e bevande rispetto agli abitanti del Trentino Alto Adige che con 384 euro al mese fanno segnare il valore più basso a livello nazionale.

DIFFERENZE A LIVELLO REGIONALE - E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat sui consumi delle famiglie nel 2010 che fotografa le abitudini alimentari regionali. In Italia la tavola è - sostiene la Coldiretti - una componente importante della spesa familiare della quale assorbe in media ben il 19 per cento delle risorse con una spesa media mensile per famiglia è stata di 467 euro al mese, in calo dell’1,3 per cento rispetto allo scorso anno. Dietro il valore nazionale si nascondono però - conclude la Coldiretti - notevoli differenze a livello regionale con i consumi per alimentari e bevande che nel Mezzogiorno d’Italia sono la prima voce di spesa e assorbono oltre un quarto della spesa complessiva.