23 giugno 2017
Aggiornato 12:00
Classifica di Forbes

14 italiani tra i più ricchi del mondo, primo Ferrero

Berlusconi perde posizioni, entrano i Della Valle. Il valore complessivo della loro ricchezza passa dai 58 miliardi e 400 milioni di dollari del 2010 ai 62 miliardi e 600 milioni di dollari di quest'anno

NEW YORK, 10 mar. - La classifica degli uomini più ricchi del mondo, stilata dal gruppo editoriale Forbes, indica che i paperoni italiani non se la passano male, nonostante la crisi. Quasi tutti hanno ritoccato verso l'alto l'ammontare del proprio patrimonio e sono entrati nella lista i fratelli Della Valle, mentre l'unico a registrare una sensibile diminuzione della propria ricchezza è il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi.
Nel complesso i cittadini del Belpaese che vantano un patrimonio netto di almeno 1 miliardo di dollari sono 14, uno in più rispetto allo scorso anno. Il valore complessivo della loro ricchezza passa dai 58 miliardi e 400 milioni di dollari del 2010 ai 62 miliardi e 600 milioni di dollari di quest'anno.

Guida la classifica degli italiani il patron della multinazionale dolciari Ferrero, Michele Ferrero, che è il numero 32 a livello globale, con un patrimonio netto di 18 miliardi di dollari (un miliardo in più rispetto allo scorso anno). Sul podio anche il fondatore e presidente di Luxottica, Leonardo Del Vecchio, che con 11 miliardi di dollari è settantunesimo in termini assoluti (più 500 milioni rispetto al 2010). Scivola al centodiciottesimo posto nella classifica mondiale, confermandosi terzo in quella nazionale, il premier Silvio Berlusconi, che con un patrimonio netto di 7 miliardi e 800 milioni di dollari perde 1 miliardo e 200 milioni rispetto allo scorso anno.

Nelle posizioni successive il club dei miliardari non registra grandi sconvolgimenti: Giorgio Armani è ancora quarto, con un patrimonio di 7 miliardi di dollari (è il numero 136 a livello globale e guadagna 1,7 milardi rispetto al 2010), mentre Carlo, Giuliana, Gilberto e Luciano Benetton, con 2,4 miliardi di dollari a testa (posizione numero 488 nella scala mondiale) scavalcano il patron della Geox, Mario Moretti Polegato, che segue a 100 milioni di dollari di distanza, piazzandosi nono tra gli italiani.
Appaiati al decimo posto, con 1 miliardo e 500 milioni di dollari, l'editore e costruttore, Francesco Caltagirone, e il fondatore del gruppo Mediolanum, Ennio Doris, seguiti dal fondatore di Alleanza Farmaceutica, Stefano Pessina, con 1 miliardo e 400 milioni di dollari.

Le novità arrivano dai bassifondi, pur sempre dorati, della classifica. Esce di scena il fondatore di Fastweb, Silvio Scaglia, oggi alle prese con guai giudiziari: lo scorso anno si era affacciato nella lista Forbes con il suo miliardo di dollari. Fanno il loro ingresso nell'élite dei facoltosi Diego e Andrea Della Valle, rispettivamente dodicesimo e tredicesimo tra gli italiani, con un patrimonio di 1 miliardo e 300 milioni di dollari il primo, e con cento milioni di dollari in meno il secondo.