22 ottobre 2021
Aggiornato 08:00
Sicurezza alimentare

Frodi: bene le operazioni dei Carabinieri Politiche agricole

Il presidente della Cia Giuseppe Politi evidenzia l’importanza delle operazioni condotte: «Massima severità contro chi attenta alla salute dei cittadini»

ROMA - «Non possiamo che esprimere il più vivo apprezzamento ai carabinieri dei Nuclei Antifrodi delle Politiche agricole per le importanti operazioni condotte in questi giorni pre-natalizi in difesa del settore agroalimentare del nostro Paese». Lo ha affermato il presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori Giuseppe Politi, il quale ha messo in risalto i successi ottenuti da azioni e controlli capillari e incisivi per tutelare i consumatori e gli stessi agricoltori e per contrastare con efficacia chi sofistica ed inquina gli alimenti.

«Anche in quest’occasione riaffermiamo che -ha rimarcato Politi- è indispensabile la più ferma determinazione per debellare l’adulterazione e la truffa nell’alimentazione. Contro i ‘killer della tavola’ occorre ‘tolleranza zero’. D’altra parte, la stragrande maggioranza degli italiani (nove su dieci) vuole massima sicurezza alimentare e chiede misure efficaci per reprimere sofisticazioni e adulterazioni dei prodotti».

D’altronde, lo stesso presidente della Cia in occasione del recente incontro con il colonnello Maurizio Delli Santi, che guida il Comando carabinieri Politiche agricole e alimentari, aveva sottolineato la funzione e l’ impegno di grandissima e fondamentale importanza svolta dal reparto nella lotta alle frodi, alle contraffazioni alimentari, alla concorrenza sleale, alle speculazioni e alle distorsioni del mercato agroalimentare. Il tutto per difendere e riaffermare il valore della legalità e per tutelare gli interessi sia dei cittadini che delle imprese agricole, garantendo reali certezze.

Sempre in occasione dell’incontro, Politi, nell’esprimere gratitudine per l’azione portata avanti dai Nuclei Antifrodi carabinieri con significativi e continui successi, aveva riaffermato al comandante Delli Santi la piena e più fattiva collaborazione da parte della Confederazione nella lotta all’illegalità e per la difesa dell’agricoltura italiana.