3 aprile 2020
Aggiornato 22:30
Gruppo Cremonini

Chef Express, inaugurato il nuovo barristorante del Policlinico di Modena

I locali comprendono un bar-caffetteria ”Chef Express”, un ristorante e un’area market

MODENA - Il Gruppo Cremonini ha inaugurato oggi, alla presenza del sindaco della città Giorgio Pighi, del Presidente del Gruppo Cremonini Luigi Cremonini e del direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena Stefano Cencetti, il bar-caffetteria Chef Express e il ristorante posti a servizio interno dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico di Modena, una delle più importanti strutture sanitarie dell’Emilia Romagna, frequentata quotidianamente da circa 2500 dipendenti, tra medici, personale infermieristico, personale tecnico e amministrativo, da più di 3.000 studenti e specializzandi della Facoltà di Medicina e Chirurgia e meta ogni giorno di migliaia di utenti, che si recano presso il nosocomio per visite a parenti o per l’accesso a prestazioni medico-sanitarie.

I locali dell’area ristorazione interna sono stati interamente ristrutturati in poco più di due mesi di lavori, che hanno riguardato in particolare il consolidamento strutturale dello spazio in funzione della normativa antisismica, l’adeguamento al rispetto delle più avanzate norme di sicurezza antincendio e al contenimento dei consumi energetici.

Il nuovo bar è stato progettato con un format innovativo, caratterizzato dall’immagine coordinata del brand «Chef Express». Il bar è affiancato, inoltre, da un ristorante self service con 82 posti a sedere, un corner pizza, un’ulteriore sala ristorante con servizio al tavolo, e un’area market, con l’obiettivo di ampliare il servizio per una clientela differenziata, composta dai dipendenti dell’ospedale, studenti, ma anche da visitatori e parenti dei pazienti.

Il nuovo bar Chef Express, aperto tutti i giorni dalle 5,30 alle ore 19,30, offre una vasta scelta di prodotti, dalla caffetteria alla pasticceria, dalla gastronomia al reparto snack dolci e salati, e i classici prodotti takeaway (tramezzini, merendine, macedonie, yogurt, succhi e bevande). Il locale impiega circa 20 dipendenti e si estende su una superficie complessiva di 516 mq (di cui 200 mq riservati all’area di somministrazione).

«Con la ristrutturazione del nuovo bar-ristorante del Policlinico di Modena – ha commentato Valentino Fabbian, Amministratore Delegato di Chef Express Spa – confermiamo il nostro impegno per la diffusione di un nuovo format mutuato dalla nostra esperienza nella ristorazione in concessione e adattato alle esigenze specifiche di una clientela particolare, come quella di un ospedale. Attualmente siamo presenti anche nell’Ospedale di Firenze e siamo interessati a svilupparci in questo settore dove riteniamo ci siano ampi margini di crescita e di miglioramento del servizio».

«La sistemazione di questa area ristorazione – spiega il direttore generale del Policlinico Stefano Cencetti – rientra nel progetto di umanizzazione che il Policlinico ha avviato da tempo con il piano di ristrutturazione dei reparti e di riorganizzazione dei servizi. La presenza di un punto di ristoro più ampio, moderno, merceologicamente ricco, dove personale e utenti possano piacevolmente trattenersi è un elemento qualificante dell’intero progetto, che in questo caso è stato reso possibile grazie alla sensibilità di un’azienda che possiamo definire locale, per quanto di dimensioni multinazionali, che ha compreso ed adottato la nostra strategia di approccio al luogo di cura, non un luogo di segregazione, ma piuttosto di socializzazione».

Nel 2009 Chef Express Spa, società che gestisce le attività di ristorazione di Cremonini, ha realizzato ricavi totali consolidati per 558,1 milioni di Euro (+ 17,6%). Nel settore della ristorazione in concessione il Gruppo è leader in Italia nel mercato dei buffet di stazione con la presenza di 150 punti vendita in 42 scali ferroviari. E’ presente inoltre in 7 aeroporti (Roma Fiumicino, Roma Ciampino, Milano Malpensa, Cagliari, Parma, Genova e Bergamo) e nel settore della ristorazione autostradale: ad oggi sono 37 le aree di ristoro gestite dal Gruppo. Nel mercato della ristorazione a bordo treno Cremonini è il 1° operatore in Europa con oltre 1.000 treni serviti quotidianamente in 8 Paesi. Infine, nella ristorazione commerciale Cremonini è presente con la catena di steakhouse a marchio Roadhouse Grill, che oggi conta 21 locali in Italia.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal