20 settembre 2019
Aggiornato 22:00
Moneta elettronica

Agli italiani piace il contante

Il 60% lo usa per le piccole spese. Solo nelle città e tra i giovani le carte credito insidiano il primato

ROMA - Agli italiani piace ancora il denaro contante e continua a preferire la banconota alla carta di credito e al bancomat. Il 60% degli italiani, infatti, non uscirebbe mai di casa senza contante contro un 39% che non riuscirebbe a fare invece a meno di carte di credito o bancomat. E' quanto evidenzia una ricerca 'Wincor Nixdorf' realizzata in collaborazione con Doxa.
Solo nei grandi centri urbani, tra le classi sociali più elevate e i giovani, carte di credito e bancomat ne insidiano il primato. In media nelle tasche degli italiani ci sono sempre 65 euro per le piccole spese di ogni giorno. Oltre 3 miliardi di euro costantemente a spasso per la penisola. La soglia psicologica oltre la quale si ricorre a bancomat o carta di credito è di 143 euro.

I prelievi si fanno più frequenti: più di due volte alla settimana per l'italiano tipo (2,13) fino a oltre tre volte tra i più giovani. Il prelievo medio è di 135 euro, mentre il 32% della popolazione preferisce ancora il cassiere allo sportello automatico. Negli uffici pubblici, nei piccoli punti vendita o in ufficio: ecco dove gli italiani vorrebbero trovare in futuro uno sportello bancomat. I giovani li chiedono al cinema o in discoteca.