26 gennaio 2020
Aggiornato 12:30

Ugl in piazza per chiedere meno tasse per famiglie

Polverini: «Meno tasse sui redditi da lavoro e da pensione, il governo intervenga a sostegno delle famiglie»

ROMA - «Meno tasse sui redditi da lavoro e da pensione, il governo intervenga a sostegno delle famiglie». Lo ha detto il segretario generale dell'Ugl, Renata Polverini, intervenendo ieri a Palermo al congresso regionale della Ugl Sicilia dove ha ribadito la richiesta al governo «di procedere ad una riforma del sistema fiscale. L'Ugl oggi sarà nelle piazze italiane a chiedere un fisco a misura di famiglia, attraverso l'introduzione del quoziente familiare e interventi immediati già in finanziaria di alleggerimento delle tasse per i redditi fissi.

La mobilitazione dell'Ugl di oggi si svolge dalle 9 alle 13 nelle piazze di Roma (via del Corso), Milano (piazza San Babila), Torino (via Roma), Padova (piazza della Frutta), Venezia (piazza Ferretto-Mestre), Cagliari (via Roma), Napoli (piazza della Carità), Potenza (Piazza Aldo Moro), Genova (via della Mercanzia), Bari (via Sparano), Foggia (isola pedonale centro), Palermo (via Principe di Belmonte-area pedonale) e Reggio Calabria (corso Garibaldi-piazza San Giorgio). Il segretario generale, Renata Polverini, sarà alle ore 10.30 presso i gazebo di via del Corso a Roma (altezza largo Goldoni e angolo piazza del Popolo).

«Lavoratori, pensionati e famiglie scontano - ha concluso Polverini - un prelievo fiscale elevatissimo, a fronte di tassazioni agevolate come quella per le rendite finanziarie, e l'assenza, da almeno quattro anni, di misure in loro favore. In vista della ripresa economica, inoltre, ridurre le tasse significa aumentare il potere d'acquisto di salari e pensioni e rimettere in moto i consumi».