25 giugno 2019
Aggiornato 06:00
L'amministratore delegato della società Stretto di Messina

Ponte Stretto: Ciucci nominato commissario straordinario

Il decreto di nomina firmato dal premier su proposta di Matteoli

ROMA - L'amministratore delegato della società Stretto di Messina, Pietro Ciucci, è stato nominato commissario straordinario per riavviare le procedure per la realizzazione del Ponte sullo Stretto. Il decreto di nomina è stato firmato dal presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, su proposta del ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Altero Matteoli, di concerto con il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti. Ne da notizia un comunicato dell'ufficio stampa del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Contributo di 1,3 miliardi di euro - La nomina di Ciucci come commissario straordinario era stata inizialmente inserita nel dl manovra dal governo che ha inoltre stanziato in quel provvedimento un contributo «in conto impianti» di ben 1,3 miliardi di euro per la società Stretto di Messina. Nel decreto correttivo varato dall'esecutivo il primo agosto tuttavia si modificava la norma inserita nel dl manovra e si prevedeva che la nomina non sarebbe stata più automatica ma sarebbe stata decisa in seguito dall'esecutivo. A otto giorni di distanza, Ciucci è commissario straordinario.