19 novembre 2019
Aggiornato 21:30
Programma sviluppo rurale

A settembre due bandi per imboschimento terreni siciliani

La dotazione finanziaria, per l’intero periodo 2007-2013 ammonta a poco meno di 187 milioni di euro

PALERMO – L'assessore regionale all'Agricoltura e Foreste, Michele Cimino, e il direttore generale del dipartimento Foreste, Pietro Tolomeo, hanno incontrato i nove rappresentanti provinciali dell'ordine degli agronomi e forestali guidati dal presidente regionale facente funzioni, Aurelio Scavone, e i presidenti regionali della Coldiretti, Cia e Confagricoltura, Tema dell'incontro: predisposizione dei bandi che saranno pubblicati tra settembre e ottobre prossimi.

«Saranno finanziati quanto prima impianti di imboschimenti e di arboricoltura – ha detto l'assessore Cimino – così come prevede il nuovo Programma di sviluppo rurale 2007-2013. L'anticipazione dei contenuti dei bandi nasce dall'esigenza di accelerare la spesa per ridare immediatamente impulso alla nostra economia e dalla necessità di accorciare i tempi di progettazione. I tempi tra la pubblicazione degli avvisi e la presentazione delle richieste di finanziamento, sono molto ristretti. Conoscerne prima i contenuti consentirà all'amministrazione di avere un ventaglio più ampio di progetti da valutare, soprattutto, sotto il profilo della qualità e dell'innovazione».

La dotazione finanziaria, per l’intero periodo 2007-2013, destinata alla misura 221, che riguarda l'imboschimento di terreni agricoli, ammonta a poco meno di 187 milioni di euro; la dotazione, che attiene invece alla misura 223 per il primo imboschimento delle superfici non agricole, è pari a quasi 75 milioni di euro.