15 settembre 2019
Aggiornato 20:30
Sicurezza stradale

Chef Express: sostiene «vacanze coi fiocchi»

La nuova campagna per la sicurezza dei viaggiatori

ROMA - «Telefonino al volante pericolo costante»: chi usa il cellulare mentre guida rischia di causare incidenti come se fosse ubriaco. Contro questa abitudine pericolosa si concentra la decima edizione della campagna per la sicurezza stradale «Vacanze coi fiocchi». In campo Piero Angela, Diego Abatantuono e tanti altri personaggi per il buon senso in strada sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Chef Express tra i protagonisti.

«Parlare al cellulare mentre si guida – afferma Franco Taggi dell’Istituto Superiore di Sanità, tra i maggiori esperti di sicurezza stradale in Italia - compromette l'attenzione alla strada e determina un rischio di provocare un incidente grave o mortale, pari a quello che corre un conducente con alcolemia di 1 grammo/litro, il doppio del limite legale.
In pratica è come guidare ubriachi». Usando il cellulare ci si distrae, si valutano peggio le distanze, si reagisce meno prontamente a cambiamenti di velocità del veicolo che precede, si tende ad usare meno lo specchietto retrovisore, i tempi di percezione e di reazione all'eventuale pericolo si allungano. Anche con il viva voce o con le cuffie i pericoli non vengono meno.

Contro l’utilizzo del telefonino mentre si guida si concentra la campagna «Vacanze coi fiocchi» con la collaborazione di tanti personaggi reali ed immaginari.

«Spegni il cellulare, accendi la prudenza» è il messaggio del giornalista Massimo Gramellini: insieme a lui si mobilitano Piero Angela, Diego Abatantuono, Enzo Bianchi Priore di Bose, gli attori di «Un posto al sole»
Patrizio Rispo, Elisa Della Valentina e Maria Giulia Cavalli, l’attrice Beatrice Luzzi, il comico Vito, la campionessa di ginnastica Vanessa Ferrari; ma anche personaggi dei fumetti come Snoopy, Dylan Dog, Diabolik, Luporosso, Martin Mystère. Tutti uniti per indurre chi guida a farsi «ambasciatore di sicurezza» sulle strade delle vacanze. Proprio a partire dallo spegnimento del cellulare in auto.

Nonostante i rischi e la possibilità di incorrere in sanzioni pesanti (multa e perdita di cinque punti sulla patente) in tanti irresponsabilmente violano la legge ed utilizzano il telefonino mentre
guidano: conversano amabilmente, inviano o leggono sms, consultano agende e applicazioni di cellulari sempre più avanzati.

La campagna «Vacanze coi fiocchi» si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e viene realizzata in tante città: da Trieste a Catanzaro, passando per Bologna, Roma, Napoli, Firenze, Palermo, Venezia. In tutta Italia verranno distribuite centinaia di migliaia di libretti, contenenti messaggi dei personaggi famosi, vignette disegnate da Vauro, Bucchi, Giuliano, Giannelli, Maramotti, Pillinini.

Il momento più significativo della campagna sarà sabato 25 luglio, in occasione del più grande esodo estivo, quando rappresentanti delle istituzioni, personaggi e volontari saranno ai caselli autostradali e nelle piazze di tante città per distribuire il libretto della campagna ed augurare buon viaggio a chi si mette in viaggio verso le città d’arte, il mare, le montagne.

Con oltre 600 aderenti in tutta Italia tra istituzioni, associazioni, società autostradali, aziende sanitarie, radio e televisioni, «Vacanze coi fiocchi» è la campagna per la sicurezza stradale più partecipata in Italia. I messaggi viaggeranno anche sulle onde di duecento radio che trasmetteranno gratuitamente oltre 20.000 spot registrati da Piero Angela, Margherita Hack, Carlo Petrini di Slow Food, Beppe Carletti de «I Nomadi»
e dal comico Vito.

La campagna vede tra i protagonisti Chef Express. E’ promossa a livello nazionale dal Centro Antartide di Bologna con la collaborazione dell’Osservatorio per l’Educazione Stradale e la Sicurezza della Regione Emilia-Romagna.

Tutte le informazioni sulla campagna sono disponibili sul sito www.vacanzecoifiocchi.it