19 giugno 2019
Aggiornato 15:30
In primo piano

Grandi opere, al via il ponte sullo stretto di Messina

Il Cipe ha autorizzato lo stanziamento da 16,6 miliardi di euro

Via libera dal Cipe, il comitato interministeriale per la programmazione economica, allo stanziamento di diciassette miliardi ed ottocento milioni di euro. Sedici miliardi e seicento milioni saranno destinati alle opere infrastrutturali ed un miliardo e duecento milioni all'edilizia scolastica e carceraria tra le grandi opere da realizzare il ponte sullo stretto di Messina, i cantieri ultimativi della Salerno-Reggio Calabria, la statale Jonica, la Pedemontana, il terzo valico Milano-Genova, l'alta velocità Milano-Treviglio ed alcuni interventi per l'Expo di Milano.

La lista delle infrastrutture è stata estrapolata dal piano triennale per le grandi opere da 44 miliardi di euro e, come ha sottolineato il ministro delle Infrastrutture Matteoli, sarà composta da quelle opere che possono partire da qui a sei mesi.