24 giugno 2024
Aggiornato 08:30
Lavoratori socialmente utili

«Con tagli ai servizi scuola, a rischio 15mila addetti pulizie»

La denuncia è del segretario generale della Cgil, Guglielmo Epifani

«I tagli indiscriminati ai servizi scolastici stanno producendo ulteriori gravissimi danni». La denuncia è del segretario generale della Cgil, Guglielmo Epifani, che spiega: «Sono 14.822 lavoratori socialmente utili, che da anni svolgono attività di pulizia nelle scuole, e che rischiano il licenziamento perché il governo, nella legge Finanziaria, non ha reperito le risorse necessarie per finanziare gli appalti per il prossimo anno».

«E’ necessario - sollecita il segretario generale della Cgil - che nel decreto legge che il Governo dovrebbe varare venerdì, si prevedano le risorse economiche necessarie per evitare ulteriore disoccupazione così come - conclude Epifani - nuovi tagli al sistema scolastico».