11 luglio 2020
Aggiornato 01:00
Sviluppo turistico

Bufardeci: «Sicilia in grado di competere su scenari globali»

«La nostra isola e i suoi itinerari sono un patrimonio culturale e turistico di tutti i cittadini del mondo»

«Per il turismo in Sicilia la globalizzazione ha un volto positivo: i nuovi scenari del mondo che cambia sono una splendida opportunità. La Sicilia infatti è un sogno, una terra unica, ricca di cultura e di eccellenze. La nostra isola e i suoi itinerari sono un patrimonio culturale e turistico di tutti i cittadini del mondo».

Lo afferma il vicepresidente della Regione e assessore al Turismo Titti Bufardeci, presente ai lavori del summit internazionale Ocse sul turismo a Riva del Garda.

«Per queste ragioni – spiega Bufardeci – dobbiamo puntare sulla nostra centralità mediterranea, sulla capacità di fare sistema con i diversi contesti territoriali e culturali del Mediterraneo che sono risorsa e possibilità di sviluppo, nel solco di una tradizione millenaria che segna e sottolinea l’identità della Sicilia, terra del dialogo tra identità diverse, dell’accoglienza e dell’ospitalità. Soltanto così apriremo il mercato turistico a nuove fasce di consumatori e clienti. Siamo di fronte a un cambiamento radicale nell’industria del turismo e vogliamo, e dobbiamo, essere preparati».