16 ottobre 2021
Aggiornato 11:30
Rincari delle materie prime e del petrolio

Prezzi, Coldiretti: «Costi alle stelle per produzione alimenti (+10,4%)»

A registrare incrementi record sono i costi di produzione dei cereali come grano, mais e riso con incrementi del 16 per cento

Il costo di produzione degli alimenti nelle imprese agricole fa segnare un aumento del 10,4 per cento a causa dei rincari delle materie prime e del petrolio. E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti, sulla base dei dati Ismea relativi a giugno 2008.

A registrare incrementi record sono i costi di produzione dei cereali come grano, mais e riso con incrementi del 16 per cento ma rincari record si hanno anche per le coltivazioni industriali (+ 15 per cento) come il pomodoro e per l'attività di allevamento per latte e carne che - sottolinea la Coldiretti - sono aumentati del 11 per cento per bovini e suini.

La responsabilità degli aumenti - conclude la Coldiretti - va ricercata sopratutto nell'impennata del prezzo dei concimi (+ 49 per cento) e dei mangimi (+ 15 per cento) oltre che in generale dei prodotti energetici (+ 10 per cento).