24 marzo 2019
Aggiornato 08:30
Almeno mille i testi citati dalle difese nel filone principale

Mafia Capitale, il Comune di Roma non sarà parte civile nel processo Ozzimo

Il gup Alessandra Boffi non ha ammesso la richiesta dei legali del Campidoglio per un vizio formale rispetto a una determinazione dirigenziale di costituzione in giudizio. Il Comune comunque conserva la facoltà di poter agire in sede civile in caso di condanna degli imputati.