4 giugno 2020
Aggiornato 07:30
Coppa del mondo di scherma

Sciabola femmininle, Italia sconfitta ai quarti

L'Italia, testa di serie numero 4 del tabellone, dopo aver sconfitto la Germania nel primo assalto di giornata col punteggio di 45-44, sono state fermate dall'Ucraina, ai quarti di finale, per 45-34.

Formula 1 | Test di Jerez

Vettel il più veloce nella prima giornata

Si è conclusa la prima giornata di prove sul circuito spagnolo di Jerez de la Frontera. La Ferrari SF15-T è stata la prima vettura a scendere in pista.

Formula 1

Ecco la Williams FW37

La Williams ha presentato oggi la nuova monoposto, prima della prima sessione di test pre-stagionali del 2015 a Jerez, in Spagna.

Formula 1

Rosberg: «Voglio vincere duello con Hamilton»

Il pilota della Mercedes: «Dall'anno scorso conosco la sensazione di vincere e di lottare per il campionato del mondo. Purtroppo conosco anche la sensazione di non vincere alla fine»

Il 2015 sarà l'anno della svolta.

Dopo la crisi, l'UE vira verso la crescita economica. L'Italia cammina, la Spagna corre

Finalmente, forse, la ripresa. Dopo l'annuncio del Centro studi Confindustria dei giorni scorsi, arrivano altri segnali incoraggianti per quanto riguarda la battaglia nazionale contro la recessione e la disoccupazione. Ma se l'Italia procede nella giusta direzione, a sorprendere sono ancor di più i cugini spagnoli: che corrono verso una crescita del 2,5% del Pil. Siamo davvero fuori dalla crisi?

Il premier greco chiede tempo

Il pugno duro della Merkel: niente sconti alla Grecia di Tsipras

La cancelliera tedesca Angela Merkel stronca in toto la possibilità di nuovi tagli al debito greco, dopo la porta in faccia alla Troika del ministro delle Finanze greco. Alexis Tsipras rassicura: «Rispetteremo le scadenze, ma serve tempo».

La leader di FdI sui debiti della Chil

Meloni: fondi pubblici a pagare i debiti della famiglia Renzi?

Grane in vista per Matteo Renzi. Giorgia Meloni ha presentato alla Camera una mozione in cui denuncia lo «strano caso» dei debiti della Chil, società della famiglia del Premier, ripagati attraverso le risorse del fondo centrale del Ministero dell'Economia. Una vicenda che, se confermata, potrebbe mettere a dura prova la credibilità del Matteo fiorentino.