4 giugno 2020
Aggiornato 07:30
L'ex gruppo torinese cambia nome

La Fiat non è più la Fiat

Ultimo atto per l'azienda che ha legato per oltre un secolo i suoi destini a quelli dell'Italia. Si chiamerà FCA e parlerà molte lingue, ma non più l'italiano. Nella speranza che tutto questo serva a salvare le fabbriche.

Alberghi da sogno

Monte Carlo, il Grand Hotel de Paris si rinnova

Il 6 ottobre l’Hôtel de Paris di Monte Carlo ha chiuso i battenti per adeguare la sua struttura ad una più moderna concezione del lusso

Calcio europeo

Galliani lancia l’allarme: «La vincente di Europa League in Champions ci penalizza»

A margine dell’assemblea straordinaria della Lega Calcio, l’amministratore delegato rossonero ha parlato a tutto tondo di Milan, del suo allenatore Inzaghi, di mercato, di Tavecchio, affrontando inoltre un tema particolarmante delicato per il nostro calcio: «L’eventuale vincente di Europa League prenderebbe il posto della terza classificata, non si aggiungerebbe alle altre»

Il premier ha assiduità con la Fiom

Renzi: «Landini? Lo sento tutti i giorni»

Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, si è recato in Emilia-Romagna, dove, nel bolognese, ha visitato diverse aziende e imprese. A margine dell''inaugurazione dello stabilimento della multinazionale Philip Morris a Zola Pedrosa, il premier ha affermato che presto avverrà l'incontro con le tute blu della Fiom.

Finivest ceda azioni Mediolanum

Per Bankitalia Berlusconi ha perso i requisiti di onorabilità

La holding della famiglia Berlusconi ha annunciato stamattina che Fininvest scenderà al di sotto del 10% nel capitale di Mediolanum. Questo consegue al procedimento relativo alla perdita dei requisiti di onorabilità in capo al proprio controllante indiretto Silvio Berlusconi.