19 agosto 2022
Aggiornato 13:31
Viaggi

Vacanze per il benessere di corpo e mente: la nuova sana tendenza

Negli ultimi anni, i viaggi sono stati visti sempre di più come pausa rigenerante dalla quotidianità, un’occasione per rallentare e portare benefici al proprio benessere psichico

Relax in vacanza
Relax in vacanza Foto: Unsplash

Lo stress costante a cui siamo sottoposti si fa sentire sulla salute mentale e sul corpo. Cosa c’è di meglio di una vacanza per staccare?

Negli ultimi anni, i viaggi sono stati visti sempre di più come pausa rigenerante dalla quotidianità, un’occasione per rallentare e portare benefici al proprio benessere psichico.

Secondo degli studi, anche i mesi che precedono la vacanza, in cui si pianificano i dettagli del viaggio, possono avere effetti positivi sulla mente perché già ci proiettano in quel momento.

Ma perché una vacanza fa così bene alla nostra salute mentale? E qual è il tipo di viaggio più rilassante?

Che impatto ha un viaggio sulla nostra mente?

Andare in vacanza, intenso non solo come staccare dal lavoro ma proprio come partire per un viaggio, ha enormi benefici sulla nostra mente e sul benessere psicofisico.

In primo luogo, il cervello essere sottoposto eccessivamente agli stessi stimoli, come le routine e le ripetitive giornate di lavoro. Essere in vacanza significa prendere una pausa dalla routine e da ciò che ci appesantisce e crea pensieri: mette uno spazio dai fattori di stress che lasciamo a casa e ci aiuta a decomprimere. In questo modo riduciamo il cortisolo,

l’ormone dello stress, e ci focalizziamo su di noi, su ciò che ci piace e ci fa star bene.

Allontanarsi fisicamente aiuta anche a cambiare punto di vista e ad analizzare alcune situazioni che non ci vanno più bene, così da dar vita a un cambiamento.

Inoltre, la vacanza soddisfa uno dei bisogni fondamentali dell’uomo: la ricerca di nuove sensazioni e emozioni. Ci porta a vedere e scoprire cose nuove, arricchendoci, portandoci fuori dalle nostre abitudini e facendoci sentendoci più gratificati, con un immediato effetto sull’autostima e sul benessere mentale.

Anche le interruzioni delle proprie «regole», come gli orari, le cose da fare e i doveri, sono un beneficio per il benessere psichico perché regalano una sensazione di rilassamento e di libertà che difficilmente abbiamo nella vita di tutti i giorni.

I benefici di una vacanza nella natura sul nostro benessere psicofisico

Alcuni studi hanno dimostrato che chi sceglie un viaggio nella natura riscontra un aumento maggiore del rilassamento e del benessere.

Scegliere la meta della vacanza è quindi importante non solo per i propri gusti e il turismo ma anche per gli effetti che si godranno.

Stare immersi nel verde è ideale per allontanare lo stress, sciogliere le tensioni e rilassare la mente: un viaggio nella natura ha quindi enormi benefici sia a livello fisico che psicologico.

Prima di tutto perché si respira meglio e aiuta chi ha patologie respiratorie ma anche chi ha spesso il fiato corto per l’ansia e le tensioni.

Ci allontana dai rumori della città, riducendo i mal di testa, i dolori ma anche sviluppando la creatività.

Il turismo nel verde migliora la salute e l’umore di persone di tutte le età, aiutando a ritrovare il benessere psicofisico e creare nuovi equilibri relazionali.

Arrivare preparati per godersi la vacanza

I mesi prima della vacanza potrebbero essere molto intensi mentalmente, magari per il lavoro o per dinamiche relazionali. Se questi disagi sono tanto invadenti da creare malesseri, ci si può affidare a uno psicologo.

Che si inizi un lungo percorso o si faccia solo qualche seduta di supporto, la terapia può aiutare a risolvere tutti i malesseri che ci portiamo dentro.

Senza contare che le sedute online, come quelle che si possono prenotare su Serenis, sono perfette per essere fatte anche in vacanza, ovunque si decida di andare. Clicca qui per saperne di più e prenotare la propria prima seduta.