15 agosto 2022
Aggiornato 18:30
Beauty

La pelle grassa in estate: come prendersene cura e proteggerla dal sole

Corretto puntare su un’accurata pulizia e un’efficiente idratazione, grazie all’uso di prodotti naturali e delicati

Ragazza
Ragazza Foto: Pixabay

Considerata, e non a torto, uno degli inestetismi più diffusi dell’epidermide, la pelle grassa è frutto di un’eccessiva produzione di sebo.

Tipica dell’adolescenza colpisce anche in età più avanzata, soprattutto se non le si dedicano tutte le cure del caso, e non si considerano le necessità stagionali a partire da quelle estive, che accentuano il problema.

La pelle grassa in estate ha bisogno di un maggior numero di attenzioni, deve essere protetta e detersa adeguatamente, per far fronte all’aumento di umidità e caldo, che ne accentuano le problematiche.

Utilizzare un detergente viso per pelle grassa è fondamentale per tenere sotto controllo i pori, che in estate, complice l’alta temperatura, tendono a dilatarsi maggiormente e a mettere in evidenza un antiestetico effetto lucido.

Detergere adeguatamente il viso è importante per riequilibrare l’epidermide. Un numero eccessivo di lavaggi, soprattutto con prodotti aggressivi e fortemente sgrassanti, tende a incentivare la produzione di sebo. Meglio optare per prodotti delicati, di origine naturale, privi di sostanze chimiche, che risultano decisamente nocive per la pelle.

D’estate curate la pelle grassa con prodotti dalla texture leggera

La prima regola, come detto, è garantirsi una buona detersione, scegliendo saponi a base di acido salicilico, che curano la pelle lucida, andando a incidere sulla produzione di sebo in eccesso.

Pulita accuratamente la pelle ha bisogno di essere nutrita, utilizzando una crema idratante anti-age, dotata di un buon fattore di protezione e una formula con filtro minerale, in grado di difendere la pelle dai raggi UVA e UVB, principali cause dell'invecchiamento cutaneo. Le formule a base di filtri minerali sono inoltre in grado di ridurre la consistenza del sebo, assorbendolo adeguatamente.

Per la cura della pelle, in estate così come in ogni altro periodo dell’anno, non si può rinunciare al processo di esfoliazione, da dedicare all’epidermide almeno una o due volte la settimana. Ideale l’applicazione delle maschere a base di argilla o di acido salicilico, che risultano assolutamente naturali, non aggrediscono la pelle, e sono una soluzione estremamente efficace.

D’estate un buon nutrimento, e una protezione adeguata anche dal sole, consentono alla pelle di ritardare l’incedere delle rughe, limitare la consistenza di quelle presenti, ed evitare la comparsa delle inestetiche macchie solari.

L’alimentazione adeguata a difesa della pelle grassa

Se la scelta dei prodotti con cui curare la pelle grassa d’estate è basilare, svolge un ruolo di tutto rispetto anche l’alimentazione. Determinante scegliere di seguire una dieta equilibrata, limitando accuratamente il consumo di cibi piccanti e non esagerando con i cocktail, autentici nemici della pelle grassa perché accentuano la traspirazione, e la conseguente dilatazione dei vasi sanguigni.

Corretto limitare il consumo di alimenti di origine animale come la carne e le uova, al pari di formaggi troppo grassi e burro, che è preferibile sostituire con l’olio extravergine di oliva.

Meglio fare un uso ridotto anche dei cibi fritti, degli insaccati e dei dolci, acerrimi nemici della pelle grassa.

In tema di alimentazione meglio optare per cibi ricchi di vitamina A, e di fibre.

Ricordatevi sempre di bere molta acqua e di non affidare la vostra alimentazione a bibitoni magici o diete inusuali e godetevi l’estate!