24 novembre 2020
Aggiornato 08:00
Cinema

I 71 anni di Meryl Streep, la diva dal magnetismo inesauribile

In una carriera costellata da personaggi poliedrici che le hanno fruttato tre Oscar e ben 21 nomination (record assoluto nella storia del cinema)

Meryl Streep
Meryl Streep ANSA

Buon compleanno Meryl Streep. L'attrice di 'Kramer Contro Kramer' (1979), 'La donna del tenente francese' (1981), 'Silkwood' (1983) 'Il Diavolo Veste Prada' (2006) e 'The Iron Lady (2011) compie 71 anni. In una carriera costellata da personaggi poliedrici che le hanno fruttato tre Oscar e ben 21 nomination (record assoluto nella storia del cinema).

Numeri da capogiro quelli di Mary Louise Streep, nata il 22 giugno 1949 a Summit, New Jersey, figlia di una editrice, e un dirigente farmaceutico, che oggi viene definita, non a caso, 'l'attrice dei record'. Meryl Streep ha una personalità che non trova eguali nel mondo dello show business.

E' sposata dal 1978 con lo scultore Don Gummer e ha sempre dato priorità alla sua famiglia, con quattro figli e un nipotino, dando quasi l'impressione, a differenza di moltissimi colleghi di Hollywood, di non curarsi troppo del suo lavoro e delle sue vittorie. La Streep è particolarmente nota per la sua capacità di adattarsi in maniera camaleontica ai ruoli che interpreta. Detiene inoltre il record di 31 candidature ai Golden Globe, e di 9 vittorie (di cui uno alla carriera).

È anche vincitrice di due Screen Actors Guild Awards, due Critics Choice Awards, tre Premi Emmy, un Prix al Festival di Cannes, due Premi BAFTA, un Orso d'oro (alla carriera) e di un Orso d'argento al Festival di Berlino. È, inoltre, una delle sette attrici (insieme a Helen Hayes, Ingrid Bergman, Maggie Smith, Jessica Lange, Cate Blanchett e Renée Zellweger) ad aver vinto il premio Oscar sia come migliore attrice protagonista per 'La scelta di Sophie' (1982) e per 'The Iron Lady', sia come migliore attrice non protagonista in 'Kramer contro Kramer' (1979).

Meryl Streep nel 2018, è tornata a interpretare Donna Sheridan in Mamma Mia! Ci risiamo, e la produttrice Judy Craymer, ha rivelato al Daily Mail di stare pensando al terzo capitolo della celebre storia che ha come fil rouge le canzoni dello storico gruppo degli Abba.