30 ottobre 2020
Aggiornato 23:00
Casa

Come organizzare l’entrata di casa per adattarsi alla nuova normalità

L’entrata di casa, da spazio di accoglienza diventa un luogo di protezione e disinfezione per tutti i membri della famiglia e per gli amici che fanno visita.

L'entrata di casa
L'entrata di casa Ufficio Stampa

In questi giorni in cui le nostre abitudini stanno cambiando così tanto, c'è una stanza che diventa molto importante d'ora in poi: l’entrata di casa. Da spazio di accoglienza diventa infatti un luogo di protezione e disinfezione per tutti i membri della famiglia e per gli amici che fanno visita. Ogni volta che si esce e si rientra in a casa, bisogna stare più attenti alle nostre abitudini e cercare di lasciare tutto ciò che è stato in contatto con l'esterno nella hall. Per questo motivo, ora più che mai, gli esperti di habitissimo offrono 6 idee per adattare l’entrata di casa alla nuova normalità.

Kit disinfettante

Per quanto si cerchi di stare attenti, è inevitabile uscire e toccare la maniglia di una porta, una ringhiera o il pulsante dell'ascensore. Succede agli adulti e ai bambini, ancora di più. Per questo motivo, uno degli oggetti che si raccomanda avere nella reception è un kit disinfettante in modo che, appena entrati in casa, tutti i membri della famiglia si lavino le mani con un disinfettante idoneo e siano quindi ben protetti.

Una scarpiera aggiornata

Uno dei consigli piú importanti riguarda quello di indossare una o due paia di scarpe per andare per strada, non di più. Questo renderá la pulizia e la disinfezione un compito più semplice. Un volta in casa si raccomanda togliere le scarpe e pulirle intorno e la suola prima di metterle in una scarpiera. In questo modo si eviterá di camminare per casa con le scarpe. Se non si vuole investire in un mobile è possibile crearne uno fai da te con delle scatole di legno, perché l'obiettivo è lo stesso: lasciare pantofole o scarpe in quello spazio all’entrata.

Un appendiabiti molto pratico

Un altro elemento d'arredo chiave in questi giorni è un appendiabiti, un armadio o simili, come ganci ancorati al muro. L'idea è di avere uno spazio abilitato nell’entrata di casa dove possiamo appendere i nostri cappotti, giacche e qualsiasi indumento che usiamo per uscire. In questo modo sarà molto comodo e facile prenderlo e indossarlo e molto più sicuro che mescolarlo con il resto dei vestiti.

Cestini o scatole per maschere e guanti

Si raccomanda inoltre avere uno spazio speciale per conservare le maschere riutilizzabili e i guanti in modo che si mescolino con il resto delle cose. Per fare questo, una buona idea è quello di aggiungere cesti o scatole, in legno, vimini o plastica, ai mobili della sala, che consentono di conservare questi oggetti. E se hanno un coperchio, tanto meglio, dato che in questo modo non saranno così facilmente alla portata dei bambini.

Una credenza per riporre gli accessori quando si torna a casa

Quando usciamo, è inevitabile trasportare alcuni accessori come borse, chiavi, fazzoletti o orecchini. Affinché questi elementi o accessori non si mescolino con quelli che si hanno a casa, si possono includere nella credenza un tipo di separatore o cassetto destinato esclusivamente a questo tipo di oggetti.

Se si hanno animali in casa

Se si hanno animali domestici e in questi giorni li si porta fuori per strada ogni giorno, sarà molto comodo avere una grande scatola o un cestino per riporre i loro effetti personali, come il guinzaglio o qualsiasi altro accessorio che è in contatto con l’esterno. Ricordare sempre che è molto importante pulire il proprio animale domestico ogni volta che esce in strada per evitare che qualsiasi infezione entri in casa.