3 dicembre 2020
Aggiornato 08:00
Beauty&Make up

Come struccarsi correttamente

Quali sono gli step fondamentali per poter struccare al meglio e in profondità la pelle del viso. Scopri quali sono i prodotti specifici in commercio

Un tonico per la bellezza del viso
Un tonico per la bellezza del viso Ufficio Stampa

Impariamo a struccarci!

Struccarsi, dopo una lunga giornata di lavoro o dopo una serata fuori, è sicuramente il momento più importante della beauty-routine quotidiana! È infatti importantissimo non saltare mai questo passaggio e non andare mai a letto senza aver prima ripulito a fondo la pelle; il make-up e lo smog depositato sul viso durante la giornata possono infatti impedire alla pelle di respirare e causare invecchiamento precoce. Quindi, dischetto di cotone e struccate alla mano, e vediamo qual è il modo più giusto per pulire per bene l’epidermide, ridonandole freschezza e luminosità; soltanto una pelle perfettamente struccata, infatti, può rigenerarsi durante la notte e assorbire tutte le sostanze nutritive delle creme e dei prodotti che vengono applicati prima di andare a dormire.

  • Step 1 - scegliere lo struccante più giusto per il proprio tipo di pelle: per struccare per bene il viso è necessario avere almeno tre prodotti fondamentali che rispettino la propria tipologia di pelle, uno struccante specifico per gli occhi, un latte o un gel per rimuovere a fondo le impurità della pelle e infine un’acqua per il viso o micellare per rimuovere definitivamente ogni traccia di trucco;
  • Step 2 - inumidire il viso: bagnando il viso con un po’ di acqua tiepida sarà più semplice far scivolare il dischetto di cotone imbevuto di prodotto, evitando lo sfregamento eccessivo la pelle non rischierà di irritarsi;
  • Step 3 - iniziare dagli occhi: iniziare la rimozione del trucco dagli occhi utilizzando uno struccante specifico per questa zona. Ma come struccare gli occhi sensibili? Se si hanno gli occhi particolarmente sensibili è fondamentale scegliere uno struccante lenitivo che riesca a sciogliere il trucco senza sfregare troppo;
  • Step 4 - rimuovere le impurità principali: una volta terminata la rimozione del make-up degli occhi è possibile passare al viso. In caso di pelle secca è preferibile utilizzare un latte delicato, un olio o un balsamo struccante; per la pelle sensibile scegliere un prodotto che contenga degli oli calmanti e ad azione delicata; se si ha una pelle grassa il prodotto migliore è sicuramente in forma di gel;
  • Step 5 - completa la pulizia della pelle: per essere certi di aver eliminato ogni traccia di trucco e aver pulito la pelle in profondità, è consigliabile passare un batuffolo di cotone imbevuto di acqua micellare;
  • Step 6 - tonificare la pelle: l’uso finale di un tonico per la pelle ha lo scopo di richiudere i pori e preparare la pelle per l’assorbimento delle sostanze nutrienti.

Tanti prodotti diversi per struccarsi: quali scegliere?

In commercio esistono molti struccanti sotto forme diverse per necessità specifiche, tipologia di pelle, età e abitudini. Vediamone alcuni:

  • Acqua micellare: con un solo gesto è in grado di rimuovere trucco e impurità da viso, occhi e labbra senza bisogno di risciacquo, perfetta anche per la pelle più sensibile;
  • Latte e tonico: si passa prima il latte detergente e poi si completa la pulizia con un tonico che ristabilisca il corretto pH della pelle, non c’è bisogno di risciacquare con acqua;
  • Balsamo struccante: dalla texture cremosa è perfetto per chi ha la pelle molto secca;
  • Detergenti a risciacquo: sotto forma di gel o mousse producono parecchia schiuma che rimuove trucco e impurità, sono perfetti per le pelli miste e grasse.

Salviette struccanti: pratiche e comode soprattutto durante i viaggi, è sconsigliabile invece l’uso quotidiano perché tendono a seccare la pelle e a irritare l’epidermide più sensibile.