1 dicembre 2020
Aggiornato 03:00
Beauty & Make up

Bellezza controcorrente: 4 trend da seguire

I nuovi trend di bellezza cambiano rivoluzionando il concetto di make up. Addio colori fluo e mascheroni, nuova vita allo stile naturale e sobrio.

Make up, prodotti di bellezza
Make up, prodotti di bellezza Pixabay

Giù la maschera! Il tocco ribelle degli ultimi periodi rivoluziona il concetto di make-up, abbinandolo principalmente ai temi sensibili attuali che vedono natura, pulizia ed ecologia le parole chiave. Infatti, sembra proprio che i nuovi trend di bellezza siano dedicati a riprodurre un effetto «no make-up», uno stile naturale e sobrio e con un occhio di riguardo per natura e ambiente. Cosí, invece di concentrarsi su quale colore fluo andrà di moda quest’estate, o quale texture fa più al caso nostro, il nuovo focus anche cosmetico sarà come apparire nella versione più nature possibile. Le maschere dunque sí, ma solo se per una bella pulizia viso!

Vediamo dunque, nello specifico, quali sono i 4 trend da seguire per essere nel pieno di questa rivoluzione della bellezza degli ultimi tempi.

1.Sopracciglia folte e naturali

Ebbene sí, niente matite, microblanding o tattoo speciali per delle sopracciglia fini e perfette. La nuova tendenza parla di sopracciglia folte e naturali come simbolo di genuinità.

Certo che se anche scompigliate, le sopracciglia piene sono comunque da curare… bisogna solo scegliere come volerle realizzare, sempre rispettando le proprie esigenze ed esaltando il proprio sguardo. A questo proposito, il prodotto must del momento sembra essere il gel per sopracciglia: un prodotto fissante che aiuta a dar forma alle sopracciglia voluminose, senza dove ricorrere a trucchi forti o definiti. Abiby, beauty box italiana pioniera nello scovare trend da tutto il mondo, propone ad esempio il gel per sopracciglia ideato dalla «eyebrow stylist» di Meghan Markle in persona, Brow Setter di beauty Edit Mayfair.

2. No packaging

Anche il make-up non è da meno alle questioni più importanti degli ultimi tempi, e quindi deve essere una scelta consapevole di salvaguardia dell’ambiente.

È chiaro oggi più che mai quanto il livello di plastica inquinante soprattutto negli oceani stia uccidendo l’ambiente e quanto siamo chiamati a dare il nostro contributo con scelte sostenibili. Ed ecco che, anche parlando di cosmetica, la nuova tendenza sarà quella di limitare il ricorso al packaging plastici in favore di materiali riciclati o riutilizzabili o, dove possibile, senza confezioni.

Una nuova consapevolezza che coinvolge sia case produttrici, distributori e soprattutto i consumatori finali nel make up.

3. Beauty routine dalla corea

E se si volesse ridurre il senso di pulizia e naturalezza dall’ambiente alla propria persona, allora non si può che non citare la beauty routine coreana in grado di riprodurre una pelle splendente.

Ci troviamo quindi davanti ad un altro fenomeno di «make-up / no make-up», in quanto quello a cui punta la beauty routine è proprio quella di curare la base trucco, la pelle del viso.

E forse sí, è il momento per fare una bella maschera viso, e non solo. Con la beauty routine orientale si intende una cura della pelle che va dalla detersione all’esfoliazione, passando per idratazione e molto altro, coinvolgendo maschere, creme e tanti prodotti dedicati.

In genere, la beauty routine si esegue seguendo 10 step e scegliere se effettuarla la mattina o la sera o entrambe. Infine, si chiama coreana proprio perchè questa beauty routine orientale è tipica delle donne in Corea che sembra siano abbastanza maniacali in tema di cura della pelle del viso.

4. Eyeliner definitivo

Ultima tendenza e non per importanza di questa bellezza controcorrente riguarda un evergreen del trucco, l’eyeliner.

Il famoso tocco che solo l’eyeliner è in grado di dare che si può paragonare all’effetto di un tattoo contorno occhi, e che, come è ben noto, non passa mai di moda, avrà anch’esso una propria rivoluzione!

Il nuovo eyeliner di tendenza, per questo periodo controcorrente, sarà chiamato ad essere più definitivo e, soprattutto di taglia XL, uno stile egiziano che richiama gli occhi effetto allungato alla Cleopatra, diventando inoltre, anche più spesso, grafico e lungo.