19 novembre 2019
Aggiornato 01:00
41esima edizione del «Giffoni Film Festival»

Baby-sceneggiatori di Brescia vincono al «Giffoni»

Under 5 primaria Flero sceneggiatori «corto» su rispetto animali

ROMA - Un gatta vanitosa, vincitrice di molte mostre feline, dopo essere stata espulsa da un concorso e abbandonata dai suoi proprietari, riscopre il valore e l'importanza dell'amore grazie alla nuova famiglia che la adotta e accoglie: con questa sceneggiatura, da cui è stato ricavato un corto, gli alunni della scuola primaria di Flero, in provincia di Brescia, hanno vinto la 41esima edizione del Giffoni Film Festival, categoria Elements +3 rivolta ai video per i bambini dai 3 ai 5 anni, per la quale erano in gara 21 candidature.

Il corto, nato dalla creatività degli alunni, che lo hanno anche intitolato Gloria trova un vero padrone, è stato realizzato dal regista e animatore Joshua Held e doppiato proprio con le voci dei bambini. Il prodotto è stato realizzato nell'ambito della campagna nazionale di educazione PetCare 'A scuola di Petcare - Impariamo a conoscere i nostri amici animali', realizzata da Purina con Giunti progetti educativi.

La campagna - rivolta a divulgare la corretta nutrizione, cura, conoscenza e rispetto degli animali da compagnia - coinvolge i bambini e le insegnanti in lezioni sul rispetto per gli animali da compagnia e un concorso che prevede lo sviluppo di elaborati scritti o grafici: vince la 'pet-story' che si distingue per originalità e coerenza con i temi trattati nei materiali didattici, la quale diventa poi un vero e proprio cortometraggio animato da un illustratore professionista.

L'iniziativa fa seguito a quella conclusasi con l'anno scolastico 2009/10 A Scuola di PetCare: «3.000 kit didattici esauriti, oltre 75.000 alunni coinvolti e 500 elaborati delle classi - si legge in una nota degli organizzatori - hanno partecipato al concorso. La III A della scuola primaria 'San Giovanni Bosco' di Pescara si è aggiudicata il primo posto del concorso con la PetStory «Una cagnolina particolare», che diventerà presto un cortometraggio animato, così come è avvenuto con «Gloria trova un vero padrone».