22 febbraio 2020
Aggiornato 17:30
Formula 1 | Gran Premio del Belgio

Minardi: Questa Ferrari fa passi da gigante... e ora tutti a Monza!

Il secondo posto di Sebastian Vettel ad un soffio dal vincitore Lewis Hamilton su una pista sulla carta sfavorevole come quella di Spa-Francorchamps ribadisce l'ottimo stato di forma della Rossa e dà una grossa iniezione di fiducia a tutti i tifosi che sono pronti a sostenerla in casa

FAENZA – Anche una sconfitta come quella della Ferrari oggi può regalare un sorriso ai tifosi. Se è vero, infatti, che il Gran Premio del Belgio era ritenuto favorevole alla Mercedes e non certo amico del Cavallino rampante, oggi Sebastian Vettel ha invece dimostrato di potersela giocare quasi alla pari con Lewis Hamilton, ribadendo lo stato di forma ideale della Scuderia. «La Ferrari ha saputo difendere quello che, sulla carta, poteva essere un Gran Premio negativo – commenta Gian Carlo Minardi – Abbiamo assistito ad un'ottima battaglia tra Lewis Hamilton, che ha saputo sfruttare l'overboost sia in partenza che alla ripartenza, e Sebastian Vettel, che ha commesso solo una piccolissima sbavatura non centrando la sua piazzola, ma che ha saputo anche staccare il giro più veloce della gara a pochissime tornate dalla fine».

Si torna a casa
La Rossa, insomma, ha risposto presente: proprio l'iniezione di fiducia che serviva alla vigilia dell weekend di gara di casa: «Questo è di buon auspicio anche per i tifosi e tutti quelli che, tra otto giorni, saranno a Monza, in una festa collettiva a sostenere questa Ferrari che sta compiendo dei passi da gigante – prosegue il fondatore dell'omonimo team – Come telaio mi sembra sia all'altezza della Mercedes, purtroppo ha ancora qualcosina da regalare sul motore, ma mai dire mai, in virtù anche dei circuiti che, nel prosieguo della stagione, potranno giocare a suo favore. Noi avevamo sentenziato che questo doveva essere un GP in difesa, questo è avvenuto e andiamo a Monza con tanto entusiasmo».