28 settembre 2022
Aggiornato 20:30
Europei di atletica

Un Tamberi da favola è oro nel salto in alto

Medaglia d'oro per Gimbo, che piazza il salto decisivo a 2 metri e 30. Preceduti il tedesco Poyte e l'ucraino Potsenko

Gianmarco Tamberi, oro agli europei di Atletica
Gianmarco Tamberi, oro agli europei di Atletica Foto: Agenzia Fotogramma

MOANCO - Un'altra vittoria, un'altra notte magica per Gianmarco Tamberi che si laurea campione d'Europa nel salto in alto a Monaco di Baviera, unico in una serata bagnata a superare 2.30, secondo posto per il tedesco Potye, terzo posto per l'ucraino Protsenko che conquista un altro bronzo dopo quello mondiale.

L'Italia con l'oro di Tamberi sale al quarto posto nel medagliere. Gli azzurri chiudono con altri tre ottimi risultati: il quarto di Arese nei 1500, il settimo di Battocletti nei 5000 e il decimo di Gerevini nell'Eptathlon. Domani ci saranno Tortu e Kaddari in finale nei 200.

«Ora l'addio al celibato»

Un addio al celibato con l'oro europeo del salto in alto al collo. Lo festeggerà nelle prossime ore Gianmarco Tamberi, a due settimane dalle nozze con Chiara: «La donna della mia vita». Il campione olimpico lo ha svelato ai microfoni di RaiSport, subito dopo aver vinto la gara dell'Europeo. «Venerdì vengono i miei amici, volevamo farlo con l'oro: finalmente un po' di relax», ha aggiunto Tamberi, che dopo aver vinto la gara è andata ad abbracciare la fidanzata in tribuna. «Se continuerò a lavorare con mio padre con allenatore? Ora vedremo», ha aggiunto l'azzurro, che ha prima rinunciato e poi riabbracciato la guida tecnica del papà.