28 ottobre 2020
Aggiornato 19:00
Calcio

Serie B: il punto sulla ripresa

Dopo i mesi di stop forzato si può tornare in campo alla conquista della promozione in Serie A

Stadio del Benevento
Stadio del Benevento Ufficio Stampa

E’ arrivato il comunicato ufficiale della Lega Serie B relativo alla ripresa del campionato ed è stato presentato il calendario delle partite che devono ancora essere disputate. Dopo i mesi di stop forzato si può dunque tornare in campo, alla conquista della promozione in Serie A.

Sarà un calendario molto interessante, dal momento che devono ancora essere giocate le partite che vanno dalla decima alla diciassettesima giornata di ritorno. Gli amanti del calcio potranno tornare a fare delle scommesse sportive online, studiando le quote delle sfide di Serie B ed andando a caccia delle partite che offrono le migliori opportunità di vittoria.

Le partite della prima giornata dopo lo stop

Le prime due squadre a scendere in campo dopo questo periodo di pausa saranno lo Spezia e l’Empoli, che si sfideranno venerdì 19 giugno 2020 alle ore 17.30. La prima giornata proseguirà poi sabato 20 giugno, con tutte le partite previste per le ore 18.00, ad eccezione di Pordenone - Venezia che si giocherà alle 20.30. A chiudere la prima giornata saranno i posticipi di domenica 21 giugno: Cremonese - Benevento alle 18.00 e Ascoli - Perugia alle 20.30.

Playoff e Playout: promozione in serie A e retrocessione in serie C

Con il comunicato ufficiale della Lega Serie B sono state indicate anche le date per le partite che saranno valide per i playoff ed i playout. Le partite per la permanenza in serie B si disputeranno il 7 agosto (gara d’andata) ed il 14 agosto (gara di ritorno) e vedranno scendere in campo le squadre che al termine del campionato occuperanno la 16esima e la 17esima posizione.

Saranno invece impegnate nei playoff le squadre che occuperanno dalla terza all’ottava posizione. Le prime partite sono in programma per il 4 e 5 agosto, mentre la finale si disputerà con una doppia gara di andata e ritorno il 16 ed il 20 agosto.

Opinioni sulla ripresa della Serie B

In modo simile a quanto accaduto per la massima serie calcistica italiana - anch’essa pronta a riprendere a breve - fino a qualche settimana fa non tutti i club di Serie B erano d’accordo sulla ripresa del campionato. Alcuni club chiedevano la sospensione della stagione, oppure di tener conto della classifica prima dello stop e di non recuperare le partite ancora da giocare.

I vertici della Serie B ed i dirigenti delle varie squadre si sono incontrati più volte in queste settimane per discutere della ripresa del campionato. Alla fine si è trovato un accordo e si è deciso di scendere di nuovo in campo, seguendo anche quanto stabilito per la Serie A Tim. Ciò significa che i giocatori dovranno farsi trovare pronti per conquistare punti preziosi, dal momento che in gioco c’è la permanenza in B e per le squadre al vertice della classifica la possibilità di essere promosse in A.

La Lega Serie B ha previsto anche dei piani di riserva da mettere in atto nel caso in cui fattori esterni dovessero portare ad un nuovo stop forzato del campionato. La situazione attuale sembra comunque favorevole e si crede che non ci sarà bisogno di correre ai ripari.