27 settembre 2020
Aggiornato 19:00
Formula 1

La nostalgia di Lewis Hamilton: «Mi mancano le corse»

Il pilota della Mercedes con un post su Instagram ha reso pubbliche alcune sue riflessioni in questa fase di lockdown dovuto all'emergenza coronavirus: «Torniamo nuovi, rinvigoriti, più in forma»

Il pilota inglese della Merceds, Lewis Hamilton
Il pilota inglese della Merceds, Lewis Hamilton ANSA

MILANO - «Le corse mi mancano. È la prima volta da quando ho 8 anni che non inizio una stagione». Lewis Hamilton con un post su Instagram ha reso pubbliche alcune sue riflessioni in questa fase di lockdown dovuto all'emergenza coronavirus. «Quando si cresce respirando qualcosa che si ama, nel momento in cui manca c'è un grande vuoto - prosegue il pilota della Mercedes - però ci sono anche aspetti positivi. Abbiamo il tempo di riflettere sulla vita, sulle nostre decisioni, sui nostri obiettivi, sulla gente che ci circonda, sulle nostre carriere. I cieli sono più puliti, meno animali vengono uccisi solo perché la nostra domanda si è ridotta e si sta in casa».

«Non torniamo alla vita di prima perché stiamo vivendo questo difficile momento, prendiamo miglior conoscenza del Pianeta, provando a modificare scelte e le abitudini. Torniamo nuovi, rinvigoriti, più in forma, sani, più focalizzati e soprattutto maggiormente gentili, generosi e attenti al mondo e alla gente che lo abita. Spero che noi tutti lo faremo», conclude il 5 volte iridato.

La F1 riaccende i motori, via il 3 luglio in Austria

La Formula1 riaccende i motori. Nel giorno in cui è stato cancellato del tutto il Gp di Francia di fine giugno, il Ceo di Liberty Media, Chase Carey, ha voluto dare un aggiornamento sul possibile calendario della stagione. «Siamo fiduciosi sul nostro programma di iniziare la stagione questa estate. L'obiettivo è cominciare a correre in Europa durante i mesi di luglio, agosto e inizio settembre, con la prima gara prevista in Austria nel fine settimana del 3-5 luglio. A settembre, ottobre e novembre correremo in Eurasia, Asia e Americhe, finendo la stagione nel Golfo a dicembre con il Bahrain prima del tradizionale finale di Abu Dhabi, disputando circa 15-18 gare. Pubblicheremo il calendario deifinitivo appena possibile», ha annunciato Carey.

Gp di Gran Bretagna il 19 luglio senza pubblico

Il Gran Premio di Gran Bretagna di Formula Uno si correrà senza pubblico. Lo hanno confermato gli organizzatori del Gp di Silverstone in programma il 19 luglio. «Abbiamo posticipato questa decisione difficili il più a lungo possibile ma è abbastanza chiaro che un Gp in condizioni normali non sarà possibile», ha ammesso Stuart Pringle, managing director di Silverstone. Che potrebbe, come si sta pensando anche per Spielberg, ospitare due gare di fila essendo Austria e Gran Bretagna le prime due prove in calendario dopo la cancellazione anche del Gran Premio di Francia.