24 agosto 2019
Aggiornato 22:00

#QatarGP: 4ª fila per Rodrigo a Losail, cade Rossi

Una caduta nei primi attimi delle qualifiche del #QatarGP costringono Riccardo Rossi all’ultima posizione sulla griglia di partenza

#QatarGP: 4ª fila per Rodrigo a Losail, cade Rossi
#QatarGP: 4ª fila per Rodrigo a Losail, cade Rossi Gresini Racing

LOSAIL - Tre giorni fa forse non era nemmeno plausibile, oggi il sentimento è leggermente diverso perché Gabriel Rodrigo aveva dimostrato di poter essere tranquillamente nella top6 durante le libere del primo Gran Premio della stagione.

La prima assoluta del nuovo formato di qualifiche ha visto il pilota del Team Kömmerling Gresini Moto3 con qualche difficoltà nel trovare la scia giusta, in un circuito in cui risulta essere più fondamentale che mai. La 12ª posizione finale rimane una conquista importante per un pilota che 6 giorni fa a quest’ora circa usciva dalla sala operatoria per una frattura alla (solita) clavicola destra.

Una caduta nei primi attimi delle qualifiche del #QatarGP costringono Riccardo Rossi all’ultima posizione sulla griglia di partenza. Un peccato l’errore alla curva 2 per l’italiano numero 54, che questa mattina nelle FP3 aveva fatto vedere importanti miglioramenti, e che nella Q1 non ha avuto il tempo materiale di provare un giro veloce.

12º - GABRIEL RODRIGO #19

«Nelle qualifiche la strategia non ha dato i frutti che ci aspettavamo. Ho provato prima a girare solo e poi al rientro in pista ho scelto un gruppo per provare a sfruttare la loro scia, ma sfortunatamente rientravano al box. Ho fatto comunque un buon giro in solitaria, ma senza scia si perdono almeno 5-6 decimi e a conti fatti avrei potuto essere in seconda fila facilmente. Niente è perduto, il nostro ritmo di gara è molto buono e vista la situazione non possiamo lamentarci. Domani possiamo fare una buona gara».

29º - RICCARDO ROSSI #54

«Era praticamente il primo giro lanciato, ho scelto la ruota di Ogura, ma alla curva 2 ho visto che ero più veloce e l’ho infilato. Mi si è chiuso il davanti e sono caduto. Purtroppo mi si è rotta la pompa del freno e non c’era il tempo materiale per riparare la moto e tornare in pista. Peccato perché potevamo fare bene, io sto bene e sono solo un po’ arrabbiato. Domani sarà una gara difficile dovrò proverò a risalire più posizioni possibili».