16 dicembre 2018
Aggiornato 04:30

Arriva un'altra promozione: Schumacher Jr ora è a un passo dalla F1

Dopo l'ottima annata nel campionato europeo di Formula 3, il figlio del leggendario Michael passa in Formula 2, l'ultimo gradino prima del Mondiale

Mick Schumacher con la monoposto del team Prema
Mick Schumacher con la monoposto del team Prema (Prema)

ROMA – Prema Racing ha annunciato che Mick Schumacher continuerà la sua collaborazione con la scuderia veneta anche nel 2019 partecipando al campionato di Formula 2. Il diciannovenne tedesco è reduce da una stagione 2018 eccezionale nel campionato europeo di Formula 3 con otto vittorie, sette pole position e ben 14 podi che l’hanno portato alla conquista del titolo assoluto. Sulla base di questi risultati, il balzo verso la Formula 2 è il risultato di una naturale progressione. «Siamo orgogliosi di dare il benvenuto a Mick nella nostra squadra di Formula 2 per il 2019 – commenta il team principal René Rosin – È un piacere lavorare con lui, si tratta di un pilota di talento e concentrato e non vediamo l’ora di iniziare quest’avventura insieme. Questo solitamente non è un campionato tra i più facili per i debuttanti, specie con l’introduzione delle nuove vetture. Ciononostante, pensiamo che Mick abbia la maturità e le qualità necessarie. Siamo entusiasti di essere parte del prossimo capitolo della sua carriera».

Un altro passo in avanti
Schumacher è stato parte della filiera Prema sin dal 2016, passando dalla Formula 4 fino alla Formula 3 e ora alla Formula 2. In tutte le categorie affrontate, i suoi progressi sono stati continui e costanti, cosa che mette in luce un buon potenziale anche per l’annata che si appresta a cominciare. «Non vedo l’ora di affrontare la prossima stagione del campionato di Formula 2 insieme a Prema – aggiunge il figlio del leggendario Michael, sette volte campione del mondo di Formula 1 – Si tratta di un logico passo avanti nella mia carriera sportiva, dato che voglio continuare a migliorare la mia esperienza tecnica e le qualità di guida. Per me la scelta di passare in Formula 2 con Prema è stata chiara. Non potrò mai ringraziare abbastanza la famiglia Prema per ciò che siamo riusciti a ottenere come squadra e per come siamo cresciuti insieme. Sono entusiasta di poter prendere parte ai test di Abu Dhabi».