17 giugno 2019
Aggiornato 15:00
Moto

Fenati fermato dalla polizia in autostrada: litigio e denuncia

Il pilota marchigiano fermato sulla A14 dopo un breve inseguimento. La difesa: «Correvo da mio nonno in fin di vita»

Romano Fenati
Romano Fenati ( ANSA )

MACERATA - Ancora guai per Romano Fenati. Il pilota ascolano si è fatto inseguire dalla Polizia Stradale sull'Autostrada A14, poi ha inveito contro gli agenti che lo hanno denunciato per resistenza a pubblico ufficiale. Lo riporta l'edizione on line del Resto del Carlino. «Correvo da mio nonno ricoverato in ospedale» si è difeso il pilota marchigiano che non ha smentito la lite coi poliziotti, accusando a sua volta: «Il comportamento di uno dei due è stato allucinante».

LITIGIO E DENUNCIA - Intorno alle 22 di venerdi 16 novembre, il pilota ascolano è sfrecciato davanti all'auto della Polizia che dopo un breve inseguimento lo ha fermato per i controlli del caso. La reazione di Fenati non è piaciuta agli agenti, che hanno sporto denuncia. Fenati è stato fermato dalla giustizia sportiva fino a fine febbraio 2019 per aver azionato la leva del freno di Stefano Manzi durante il GP di San Marino Moto2, lo scorso settembre. Romano Fenati tornerà in pista nel 2019 in Moto3 con lo stesso team Snipers che lo aveva appiedato dopo la scorrettezza.