20 agosto 2018
Aggiornato 12:30

Non solo Higuain e Caldara: anche Bernard vuole il Milan

Non solo la maxi operazione con la Juventus, il DT del Milan Leonardo è al lavoro per consegnare a Gattuso una squadra più che competitiva.
Il brasiliano Bernard contrastato dal romanista Florenzi
Il brasiliano Bernard contrastato dal romanista Florenzi (ANSA)

MILANO - Sarà senza ombra di dubbio l’affare Higuain-Bonucci-Caldara il fiore all’occhiello del mercato rossonero, orchestrato con perizia e maestria - e soprattutto pochissimo tempo - dal nuovo direttore dell’area tecnica e sportiva, il brasiliano Leonardo de Araujo. Ma la campagna acquisti del Milan non si concluderà certo a questa operazione triangolare, che comunque consegnerà a Gattuso uno dei più forti centravanti al mondo e contemporaneamente la difesa titolare della nazionale azzurra per i prossimi 15 anni.
Come ribadito nelle precedenti analisi di mercato, la rosa rossonera necessita ancora di essere puntellata in almeno altri due ruoli: quello della mezz’ala, un calciatore in grado di fare respirare i titolarissimi Kessiè e Bonaventura, e quello dell’attaccante esterno.

Tutto su Bernard
La novità emersa nelle ultime ore è che con un colpo solo, Leonardo potrebbe risolvere entrambi i problemi. Nel mirino del Milan, infatti, è finito Bernard Anício Caldeira Duarte, attaccante destro classe 1992, recentemente svincolato dallo Shakhtar Donetsk. Bernard gioca preferibilmente alto a sinistra in un tridente offensivo, praticamente il ruolo che attualmente occupa Calhanoglu. Interessante però notare che nelle prime uscite stagionali Gattuso stia provando il turco sulla linea dei centrocampisti, al posto dell’acciaccato Bonaventura. Con il brasiliano in rosa, l’allenatore rossonero potrebbe riproporre questa soluzione, schierando l’ex Shakhtar in avanti, anzichè il poco efficace Borini.

Scavalcato il Chelsea
Per questo il DT Leonardo ha già avviato le consultazioni con l’entourage del connazionale, per la precisione con l’agente Spadoto. Al momento la differenza tra domanda (4 milioni l’anno, più bonus, più commissioni) e offerta (3 milioni l’anno più commissioni) è ancora piuttosto ampia, ma la sensazione è che il calciatore brasiliano, tra Chelsea (altra squadra che vorrebbe prenderlo) e Milan, abbia scelto il club di via Aldo Rossi. Sarebbe l’ennesimo sgarbo alla squadra di Sarri, dopo l’accoppiata Higuain-Caldara.
Appena definita la maxi operazione con la Juventus, Leonardo tornerà a dedicarsi pienamente all’affare Bernard, così Gattuso potrà avere la sua alternativa di prestigio nel ruolo di attaccante esterno.