20 ottobre 2018
Aggiornato 20:37

Sole 24 Ore: ecco come sarà il nuovo Milan

Ormai scelti gli uomini che andranno a ricoprire i ruoli chiave nel nuovo Milan di Elliott. E a proposito di Maldini…
Ivan Gazidis, prossimo ad del Milan di Elliott
Ivan Gazidis, prossimo ad del Milan di Elliott (ANSA)

MILANO - L’attesa è elevatissima tra i tifosi, ma la sensazione che il peggio sia ormai passato ha preso il posto di quell’angoscia diffusa e contagiosa che aveva rovinato le ultime settimane dei milanisti, sballottati tra una squalifica dell’Uefa e un aumento di capitale fallito. Oggi si cerca di capire quale sarà la fisionomia del Milan che verrà, ma una consapevolezza c’è: di sicuro sarà un club all’altezza delle ambizioni e della storia ultracentenaria della società rossonera.
Intanto prende forma la nuova struttura che dagli uffici di via Aldo Rossi dovrà riportare il Milan in cima al mondo. Secondo quanto riportato da Carlo Paolo Festa per Il Sole 24 Ore, il delicatissimo ruolo di amministratore delegato toccherà all’attuale direttore esecutivo dell’Arsenal Ivan Gazidis. Probabilmente non subito, ma a settembre, la poltrona lasciata libera da Marco Fassone sarà sua.

Torna Gandini
Ma l’arrivo al Milan di Gazidis non precluderà il ritorno di un altro grande dirigente, Umberto Gandini, per anni team manager dei rossoneri e adesso diventato ad della As Roma, a cui verrà assegnato il ruolo di direttore generale a cui toccherà il compito di gestire i rapporti con l’Uefa. Aspetto strategico dopo tutti gli stravolgimenti e i processi degli ultimi mesi.
Che a Leonardo Nascimento de Araujo toccherà il ruolo di responsabile dell’area tecnica, ormai non è più un mistero per nessuno, tanto che il brasiliano ha già iniziato a lavorare per mettere a punto le strategie di mercato. Secondo il Sole 24 Ore, però, potrebbe non essere definitivamente chiusa la strada del ritorno per Paolo Maldini, naturalmente con compiti e qualifiche da stabilire.