21 novembre 2019
Aggiornato 11:00

Hamilton trionfa e torna leader. Vettel, botto e penalità

Dominio assoluto di Lewis al Paul Ricard, che si riprende il comando della classifica con 14 punti di vantaggio. Seb rovina la sua gara al via e chiude quinto

Lewis Hamilton festeggia con la sua Mercedes nel GP di Francia di F1 al Paul Ricard
Lewis Hamilton festeggia con la sua Mercedes nel GP di Francia di F1 al Paul Ricard Mercedes

LE CASTELLET – Il primo Gran Premio di Francia dopo dieci anni di assenza si trasforma in un monologo assoluto di Lewis Hamilton. Scattato dalla pole position, il campione del mondo in carica ha superato indenne il caotico primo giro, mantenendo quel comando che poi avrebbe conservato per tutta la gara, fino a conquistare il suo terzo successo stagionale. Un risultato che vale oro anche in classifica iridata, dove il pilota anglo-caraibico della Mercedes si riporta davanti a tutti, con ben quattordici punti di vantaggio.

Disastro alla partenza
Ha compromesso invece tutta la sua corsa fin dal via il suo rivale nel Mondiale, Sebastian Vettel: scattato a molla, alla prima curva ha bloccato la gomma, tamponando Valtteri Bottas e provocando così testacoda e danneggiamenti ad entrambe le vetture. Mentre i due rientravano ai box per le riparazioni e i commissari mandavano in pista la safety car, la direzione gara ha punito il tedesco della Ferrari con cinque secondi di penalità per l'incidente. La successiva rimonta di Seb si è dunque conclusa al quinto posto.

Raikkonen salva la Ferrari
Dietro a Hamilton, il podio è stato completato dalla Red Bull di Max Verstappen e dalla seconda Rossa di Kimi Raikkonen, che proprio nei giri finali ha avuto la meglio su un Daniel Ricciardo in crisi di gomme, salvando così la giornata di Maranello. L'australiano ha chiuso così quarto, davanti a Vettel, mentre Bottas si è fermato al sesto posto, dietro anche alla Haas di Kevin Magnussen, per colpa dei gravi danni riportati al fondo della sua vettura.